Autore: Paola Verga

Alimentazione

3
Set

Quali sono gli usi della curcuma e quali sono le sue proprietà

La curcuma, pianta perenne originaria dell’Asia, è una spezia, molto amata dai medici e dai cuochi per i suoi molteplici usi in cucina e nel campo della medicina. Ha un sapore delicato e colora le pietanze di oro.

La curcuma in medicina

Questa Spezia asiatica, ha molteplici proprietà benefiche per il corpo umano, esse sono:

  • Azione antinfiammatoria perché riduce il livello di infiammazione dell’organismo
  • Antitumorale
  • Antiossidante
  • Stimola lo svuotamento delle colecisti e la produzione di bile da parte del fegato
  • Fluidifica il sangue
  • Cicatrizza le ferite e può essere usato direttamente sulle ferite aperte, sulle punture di insetto o sulle lievi scottature.

Inoltre la curcuma contiene vitamina C, vitamina E, vitamina K, vitamina B6, magnesio, manganese, ferro e rame.
Prestare attenzione alle quantità che si utilizza questa spezia, perché in dosi troppo elevate può provocare nausea o diarrea. Le dosi raccomandate sono da 1g a 3g al giorno. La curcuma può essere acquistata in polvere o in radice, nei supermercati o nelle erboristerie. Prestare attenzione a quando si maneggia la spezia, perché il suo colore può penetrare facilmente nelle mani o nelle unghie, usare invece un cucchiaio dosatore.

La curcuma in cucina

Questa spezia asiatica, molto simile di colore allo zafferano, ma molto più economica, può essere usata al posto della spezia più costosa nella preparazione di risotti, aggiungendo da uno a due cucchiai a fine cottura del riso, oppure per:

  • Cuocere la pasta: aggiungere nell’acqua di cottura della pasta questa spezia, può donare al piatto un colore dorato e un sapore particolare.
  • Fare l’impasto del pane o della frolla per fare i biscotti
  • Come condimento per la pasta da aggiungere a fine cottura o al posto del tartufo, perché la curcuma può essere grattugiata direttamente sulla pasta per dare un tocco esotico al piatto.
  • Fare la zuppa di pesce: la curcuma è perfetta se abbinata ai molluschi o ad un mix di pesci diversi e donerà un sapore gustoso.
  • Per fare il curry: la curcum} è ingrediente fondamentale per realizzare il curry.
  • Per la cottura del pesce, come gamberi o filetti più pregiati.
  • Per fare le polpette di carne, da mettere nell’impasto insieme agli altri ingredienti.
  • Per fare il ragù di carne.
  • Per fare delle salse che accompagneranno la carne, aggiungendo yogurt.
  • Per cucinare il pollo, che può essere fatto a pezzi piccoli o a fette.
  • Per condire le verdure o l’insalata, abbinando la spezia con olio extravergine d’oliva e pepe.
  • Per creare delle bevande come dei frullati, una tisana per riscaldarsi durante l’inverno o il golden milk ( latte d’oro) fatto con acqua, latte, olio di mandorle, miele, curcuma, cardamomo e cannella ( gli ultimi due ingredienti sono facoltativi).
  • Può essere aggiunto agli yogurt.
  • Per creare degli hamburger vegetali.

Prestare attenzione a non fare cuocere eccessivamente la spezia, perché durante le cotture troppo prolungate può perdere i principi nutritivi.