Matteo Berrettini rivela il nome del calciatore azzurro con cui ha legato di più

Matteo Berrettini rivela il nome del calciatore azzurro con cui ha legato di più

Il tennista ha avuto la possibilità di passare alcuni giorni in compagnia dei calciatori dell’Italia, freschi vincitori di EURO 2020: ecco chi gli è stato più simpatico

Un luglio davvero da incorniciare per gli azzurri, non solo del calcio (con la vittoria di EURO 2020), ma anche per altre discipline. Come non citare la qualificazione della nazionale di Basket alle Olimpiadi, o le vittorie della Nazionale di Softball femminile e di quella di Pallamano U19 ai rispettivi Europei di Categoria?

C’era però un altro azzurro che ha tenuto con il fiato sospeso l’intero Paese, proprio nel giorno in cui la Nazionale di Calcio ha battuto l’Inghilterra laureandosi Campione d’Europa: parliamo di Matteo Berrettini, il primo italiano ad arrivare in finale a Wimbledon in 134 edizioni di manifestazione.

Il tennista si è dovuto arrendere a un superlativo Novak Djokovic, ma ha sicuramente stupito tutti i fan della disciplina. Proprio per la sua grande tenacia mostrata durante il torneo di Wimbledon, Berrettini si è guadagnato il riconoscimento e la stima non solo delle alte cariche dello Stato, ma anche degli altri atleti azzurri.

Durante il discorso in Quirinale Giorgio Chiellini, ad esempio, si è complimentato per l’impresa compiuta da Matteo Berrettini, invitandolo insieme agli altri Azzurri ad unirsi a loro ai festeggiamenti di squadra tra le vie di Roma.

Berrettini rivela il nome dell’azzurro con cui ha legato di più:

In una recente intervista a La Stampa, il tennista ha raccontato alcuni retroscena proprio sul periodo in cui ha avuto la possibilità di accompagnare i calciatori azzurri nel corso dei festeggiamenti per la vittoria di EURO 2020. L’atleta ha anche rivelato con chi ha legato di più:

"La curva non mi aveva riconosciuto. Ciro Immobile è stato tanto carino, quando mi ha portato in campo sono partiti i cori". Berrettini ha spiegato di essersi trovato bene anche con mister Mancini, Donnarumma, Bonucci e Chiellini.

"Chiellini mi ha detto di non essere riuscito a riposare prima della finale perché mi seguiva sul live score. Lui è davvero simpatico, sono stato benissimo".

Berrettini salterà le Olimpiadi

Nonostante il periodo d’oro vissuto da Matteo Berrettini a inizio luglio, per l’atleta è arrivata una brutta notizia: a causa di un problema fisico non parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo. Un gran peccato considerando che lo stato di forma mostrato a Wimbledon lo lanciava di diritto tra i favoriti per l’oro.

Ad annunciarlo è stato lo stesso Berrettini qualche giorno fa su Instagram, condividendo con tutti i suoi fan la sua delusione per la rinuncia alle Olimpiadi di Tokyo. Il tennista si è sottoposto ad una risonanza per controllare l’infortunio alla gamba sinistra che si è procurato durante Wimbledon e l’esito non è stato ovviamente positivo. Per lui si parla di diverse settimane di riposo per permettergli di guarire con calma.

Berrettini, come spiegato nel suo post, ci teneva davvero tanto a rappresentare l’Italia alle Olimpiadi. Il suo forfait non gli impedirà comunque di fare il tifo per tutti gli altri atleti azzurri: «Vi supporterò da lontano ma con tutto me stesso».