Harry Potter reboot: Daniel Radcliffe vorrebbe interpretare un ruolo da protagonista

Ve lo aspettereste mai un reboot della saga di Harry Potter? Daniel Radcliffe conferma e sarebbe entusiasta di ritornare sul set.

Warner Bros. non ha mai pensato di riprendere in mano la saga del maghetto creata da J.K. Rowling, nonostante il successo planetario conquistato negli anni: Harry Potter rimane la saga fantasy più amata al mondo, anche se difficilmente la rivedremo sul grande schermo. Daniel Radcliffe, star e protagonista della saga, ha parlato di un possibile nuovo film e di quale ruolo gli piacerebbe interpretare se ci fosse un ipotetica produzione della saga cinematografica.

Harry Potter avrà un seguito? Ecco la dichiarazione di Daniel Radcliffe

Daniel Radcliffe è stato internvistato dalla rivista Happy Sad Confused, e ha dichiarato che sarebbe molto propenso nell’interpretare un ruolo differente invece che Harry Potter: «Probabilmente vorrei interpretare Sirius o Lupin. Quelli sono sempre stati i due personaggi per cui pensavo ’sono fantastici’. Ovviamente sono anche influenzato dal fatto che ho girato quelle scene, con quegli attori; le riprese di alcune di quelle sequenze sono letteralmente alcuni dei ricordi più belli della mia vita».

La saga di Harry Potter, come summenzionato, ha conquistato il mondo intero, classificandosi tra le produzioni cinematografiche più fortunate di tutti i tempi. Radcliffe non è l’unico ad aver parlato di un possibile ritorno nel cast di Harry Potter o del franchise in generale; Tom Felton ha confessato che avrebbe interpretato volentieri il ruolo di Draco Malfoy se dovesse uscire un altro film:

«Se mi stai chiedendo se mi tingerò di nuovo i capelli di biondo per essere Draco, assolutamente. O lui o Lucius. Se volete interpreterò il figlio di Draco! Qualsiasi possibilità di essere un nuovo Malfoy sarebbe ampiamente accettata. Sento che se qualcun altro interpretasse Draco sarei leggermente possessivo».

L’idea di un reboot accontenta tutti? C’è chi vorrebbe il contrario...

Altri, come Bonnie Wright, non sono molto entusiasti di rivedere al cinema Harry Potter; il film ha scritto la storia del fantasy contemporaneo e così deve rimanere: «Spero che rimanga così com’é. Penso che sia come una capsula nel tempo, e se la apri cambia e tutto sembra un po’ diverso.... Di sicuro mi manca interpretare Ginny ma mi piace ugualmente che sia tutto racchiuso in quei sette anni a Hogwarts...».

Bonnie Wright ammette di amare e di ricordare con tanta gioia l’esperienza su quel set, ammettendo che se l’idea di un reboot fosse realizzabile non ne rimarrebbe assolutamente delusa. Leggi anche: Harry Potter diventerà una serie tv? Ecco il progetto WarnerMedia