Galaxy Quest 2: Sigourney Weaver conferma il sequel. Ecco le ultime novità

Galaxy Quest 2: Sigourney Weaver conferma il sequel. Ecco le ultime novità

Galaxy Quest potrebbe avere un sequel inaspettato: Sigourney Weaver conferma la produzione del secondo capitolo.

Vi ricordate quel cult fantascientifico del 1999? Parliamo di Galaxy Quest, che proprio in quegli anni, grazie ad un cast degno di nota, è riuscito a ritagliarsi una fetta considerevole di appassionati.

Sigourney Weaver, Tim Allen, Alan Rickman, Tony Shalhoub e Sam Rockwell, erano i protagonisti indiscussi del film di Dean Parisot, una grande e incalzante parodia delle serie tv di fantascienza che hanno fatto la storia del genere.

Galaxy Quest: il «meta-parodistico-fanta-cinema». Un secondo capitolo è all’orizzonte?

Da Star Trek ai Thunderbirds, questo è lo strano miscuglio parodistico scritto da David Howard e Robert Gordon. La trama si incentrava sul cast di un serial immaginario, ovvero Galaxy Quest, che ha visto la conclusione dopo vent’anni di produzione.

Gli attori, di conseguenza alla chiusura della serie, si ritrovano a partecipare a convention e reunion di ogni sorta, fino all’arrivo dei «veri» alieni che invaderanno completamente la scena.

La testata giornalistica Collider, ha intervistato Sigourney Weaver riguardo al sequel della serie, che ha confermato la lavorazione di un secondo capitolo: «Stavano per farlo ricominciare. Prima di tutto, avevamo una nuova sceneggiatura. C’era un sequel scritto dal nostro sceneggiatore, Bob Gordon».

Continua dicendo: Circa quattro anni fa, poi, Bob e il produttore Mark Johnson con tutto il team hanno iniziato a sviluppare una serie. Purtroppo abbiamo perso inaspettatamente il grande Alan Rickman, e il progetto è stato messo in naftalina. Ma penso che finalmente ce la stiamo per fare.", ha detto Weaver durante l’intervista.

Il vecchio incontra il nuovo

Galaxy Quest è stato in grado di fare alcune «osservazioni» intelligenti sul modo in cui la vera scienza e la fantascienza si sovrappongono nella cultura popolare, in particolare relazione con la popolarità del culto di Star Trek.

Secondo Sigourney Weaver, la sceneggiatura del nuovo film Galaxy Quest fa un ulteriore passo avanti in termini di meta-cinema concentrandosi su un revival immaginario di Galaxy Quest, con una nuova serie di attori che incontrano i vecchi.

«Sarà la storia dei vecchi Galaxy Questers inseriti in questa serie con un altro giovane cast. Non li ho letti, quindi non conosco i dettagli, ma penso che tutti in Galaxy Quest vorrebbero partecipare perché è stata un’esperienza così meravigliosa per noi. Come troveranno qualcuno che interpreti la parte di Alan, venuto a mancare anni fa, non lo so, ma penso che abbiano un’idea molto chiara di chi farlo. È insostituibile, eternamente. Penso che potrebbe essere una buona notizia su questo fronte, ma non ne ho sentito parlare in questi sei mesi, quindi quando accadrà, non ne sono sicuro».