Autore: Antonio Murante

Musica

Eddie Vedder, Cartography il nuovo brano strumentale

Ecco il nuovo brano di Eddie Vedder per la colonna sonora del documentario Return To Mount Kennedy

Si intitola Cartography il nuovo brano di Eddie Vedder per la colonna sonora di un documentario del 2018 intitolato «Return To Mount Kennedy». Il brano interamente strumentale è un piccolo cameo sonoro che va ad aggiungersi alla numerosa lista dei Sub Pop’s Singles Club’

Oltre alla versione rilasciata da Eddie Vedder vi è anche un’altra versione remixata con il chitarrista Nick Zinner degli Yeah Yeah Yeahs. La particolarità di questa versione è che a metà brano c’è l’audio di Robert F. Kennedy che risponde all’assassinio del Dr. Martin Luther King Jr.

Entrambi i brani sono ora disponibili su tutte le piattaforme digitali, inoltre è possibile acquistare il singolo in edizione limitata in vinile 7’’ iscrivendosi al Sub Pop Singles Club.

TI POTREBBE INTERESSARE: Gimme Some Truth, the Ultimate Mixes: la nuova raccolta di John Lennon

Dopo l’uscita di Gigaton a marzo 2020 con i Pearl Jam ed il mancato tour per la promozione dell’album a causa dell’emergenza sanitaria che di fatto ha posticipato tutti i concerti in programma dell’artista sia da solista che da frontman dei Pearl Jam, Eddie Vedder ultimamente si sta impegnando politicamente sui propri social a favore del popolo americano riguardante la metodologia del voto, ha fatto sapere che tutto il ricavato di Cartography andrà al Fair Fight, che è un’organizzazione per il diritto al voto che si occupa di garantire elezioni sicure.

Ed è lo stesso artista ad affermare l’importanza del voto di oggi:
"Ascoltando il discorso pronunciato da Bobby Kennedy in merito all’assassinio di Martin Luther King Jr. 50 anni fa, ti viene ricordato che ancora una volta siamo in un momento in cui la nostra società può e deve fare meglio. Il voto è la nostra forma più potente di protesta non violenta. E coloro per i quali votiamo devono essere profondamente consapevoli che le questioni di uguaglianza e giustizia in America sono della massima importanza e devono essere non solo ripristinate, ma portate al livello successivo. Adesso.”