Autore: Luca Macaluso

Alimentazione - Benessere

1
Apr

Come mantenere il peso forma? Ecco 10 consigli efficaci

Dopo essere riusciti a dimagrire, occorre riuscire a mantenere il peso raggiunto.

Perdere peso è molto difficile, è motivo di grande sacrificio ma una volta raggiunto l’obbiettivo, è motivo di grande soddisfazione. Ma come si dice sempre, la cosa più difficile non è scendere di peso, ma mantenere il peso raggiunto. E bisogna essere forti allo stesso modo di quanto lo si è stati per dimagrire. Basta poco infatti, per compromettere quanto di buono è stato fatto nel perdere peso. Vediamo come fare per evitare di riprendere i chili di troppo in alcuni consigli utili.

Occhio alle diete radicali

Statisticamente, la maggior parte delle persone che sono riuscite a perdere peso e a raggiungere il peso forma, nel medio lungo termine tornano al peso precedente e a volte addirittura lo aumentano. In primo luogo occorre evitare diete troppo restrittive del punto di vista calorico. Ridurre drasticamente le calorie, soprattutto se si protrae nel tempo, può sfasare il metabolismo, arrivando a cambiare l’appetito del soggetto.

LEGGI ANCHE: Come dimagrire mangiando: i consigli degli esperti

Un metabolismo compromesso è una prima causa del ritorno ad ingrassare. Inoltre c’è da fare i conti con l’aspetto psicologico del soggetto. Scegliere una dieta drastica per perdere peso, anziché optare per un cambio di abitudine, nel medio lungo periodo, è sbagliato.

Anche se l’obbiettivo primario è la perdita di peso, quello giusto dovrebbe essere il cambio di stile di vita. Molte diete si basano su divieti alimentari piuttosto che sulla costruzione di abitudini alimentari corrette. Il problema è che diete drastiche e rinunce, nel lungo periodo possono risultare insostenibili.

I consigli per non tornare a ingrassare

Oltre alla dieta occorre variare le abitudini, e se prima non era una cosa usata, l’attività fisica deve entrare nella prassi del soggetto che ha perso peso. L’attività fisica è importante sia nella fase del dimagrimento che in quella di mantenimento. Occorre ricordare che l’attività fisica brucia calorie e migliora pure il metabolismo. Svolgere almeno 2,5 ore a settimana di attività fisica di tipo aerobico è il consiglio che da l’Organizzazione mondiale della sanità.

LEGGI ANCHE: Come tornare in forma: ecco le soluzioni

Il secondo consiglio per evitare di recuperare i chili persi è di origine alimentare, cioè mangiare proteine ad ogni pasto. Cibi con elevato contenuto di proteine sono sazianti e riducono la fame evitando di spingere il soggetto a cercare dI mangiare.

E poi, altro suggerimento è quello di mantenere la regolarità nei pasti, senza lasciarsi andare a spuntini fuori pasto o le cattive abitudini precedenti. Pesarsi una volta a settimana è un’altra cosa utile, perché rende consapevoli di cosa di sta facendo, dando coraggio nel proseguire con le sane abitudini di vita o mettendo in luce il ritorno a comportamenti sbagliati.

Continuare a mangiare bene e regolarmente come quando si è deciso di perdere peso è assai importante. Bisogna evitare di abbuffarsi o lasciarsi andare a pasti esagerati, magari solo nel weekend. Cercare di ridurre lo stress è pure importante. Lo stress è nemico della linea, perché il suo ormone, il cortisolo è causa di aumento di grasso addominale, appetito e ricerca di cibo.

LEGGI ANCHE: E’ possibile dimagrire senza contare le calorie?

Inoltre, occorre essere pronti ad eventuali aumenti temporanei di peso, senza farsi abbattere e tornare a ingrassare perché delusi dalla piega che si va prendendo. Infine, i pasti non devono essere troppo veloci, perché la prima digestione la si fa in bocca.