Terremoto Latina: scossa 2.8, scuole evacuate. Gli ultimi aggiornamenti

Terremoto a Latina di magnitudo 2.8 alle 8:57 di questa mattina. Evacuate le scuole. Ecco gli ultimi aggiornamenti sulla situazione nella provincia di Latina.

Scossa di terremoto nella provincia di Latina tra Norma e Sermoneta di magnitudo 2.8 della scala Richter avvertita dai residenti intorno alle 9 di questa mattina.

Secondo i dati della Sala Sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma, la scossa si è verificata esattamente alle 8:57 con una profondità di 5 km. L’epicentro è stato individuato a 4 km dal comune di Sermoneta, precisamente alla fine di Via delle Primule, nel comune di Latina Scalo.

La scuola locale Aldo Manuzio è stata fatta evacuare per precauzione non appena si è avvertita la scossa, quando ormai i bambini erano già da circa un’ora in aula per le lezioni. Secondo gli ultimi aggiornamenti, non ci sarebbe alcun danno alle strutture o ai residenti, se non tanta paura fra gli abitanti della città di Latina.

Scossa magnitudo 2.1 ieri in provincia di Macerata

Un’altra scossa era stata già registrata ieri in provincia di Macerata e di Ussita dall’INGV. Alle 17:59 è stata avvertita una scossa di magnitudo 2.1, con ipocentro a 10 km di profondità. La scossa è stata localizzata a circa 34 km ad est di Foligno e a 58 km a nord ovest di Teramo.

Ci sono rischi per Roma?

Ipotizzando un andamento delle lievi scosse di terremoto che ci sono state tra ieri sera e questa mattina tra Macerata e Latina, al momento non sono stati individuati rischi di nessun tipo per Roma.

La scossa che ha colpito i comuni limitrofi della provincia di Latina è stata avvertita discretamente dalla popolazione perché localizzata ad un epicentro non troppo profondo e non troppo distante dalla superficie del suolo cittadino. Gli abitanti di “Latina” che hanno avvertito la scossa questa mattina sostengono che sia durata solo qualche secondo, senza causare nessun tipo di danno a cose o persone.