Autore: Luca Macaluso

Alimentazione - Benessere - Dieta

10
Mar

Si può mangiare scamorza a dieta? La risposta del nutrizionista

Uno dei derivati del latte più utilizzato in cucina è la scamorza, ma siamo sicuri che si possa mangiare anche in regime di dieta? Ecco cosa c’è da sapere.

La scamorza è uno dei formaggi più popolari in Italia. Un prodotto che viene mangiato così come è oppure che entra in una serie innumerevole di preparazioni alimentari. Alla pari della stragrande maggioranza dei formaggi che ogni giorno compaiono sulla tavola degli italiani, anche la scamorza è un alimento piuttosto grasso. I formaggi in linea generale sono stati sempre considerati alimenti nemici delle diete, ma negli ultimi tempi questo tipo di alimento è stato per così dire, riabilitato anche in materia diete ipocaloriche.

Ma allora la scamorza può essere mangiata anche in regime di diete dimagranti? Ecco alcuni pareri dei nutrizionisti, anche se sarebbe meglio chiedere al proprio medico di fiducia come e in che quantità è possibile mangiarla in base al proprio profilo clinico. Infatti ogni individuo è differente da un altro e ciò che fa bene per uno, non è detto che sortisca lo stesso effetto nell’altro. Resta il fatto che ultimamente l’idea che sia possibile mangiare scamorza anche quando si è a dieta, sta prendendo sempre campo.

TI POTREBBE INTERESSARE: La zucca cruda fa male? Ecco la verità

La scamorza, cos’è?

La scamorza è un tipico formaggio del Sud Italia, essendo un prodotto della tradizione di Basilicata, Campania, Abruzzo, Molise, Puglia e Calabria. In ogni zona ha un nome tipico, come per esempio in Calabria dove è conosciuta con il nome di provola. Si tratta di un derivato del latte, un formaggio a pasta filata prodotto con il latte di vacca o con quello di bufala.

Provola, scamorza di bufalotta e altre tipologie differenti di questo tipo di formaggio sono tutti prodotti derivati dalla scamorza, che in commercio spesso è venduta anche affumicata. La scamorza appartiene al II gruppo fondamentale degli alimenti, cioè “Latte e Derivati” ed è un prodotto ricco di:

  • proteine,
  • calcio,
  • fosforo,
  • vitamina B2,
  • grassi saturi
  • colesterolo.

La scamorza è edibile al 100%. La scamorza è un formaggio completo, con un elevato livello di grassi anche se inferiore ad altri formaggi della stessa categoria. La scamorza ha un elevato apporto calorico che deriva soprattutto dai lipidi, dai peptidi e dai glucidi. La scamorza apporta anche colesterolo in quantità rilevanti e non contiene fibre. Tra le vitamine della scamorza, importante è la presenza di vitamina B2 e vitamina A.

TI POTREBBE INTERESSARE: Mangiare limone tutti i giorni, ecco cosa accade al nostro corpo

Scamorza e dieta, si può mangiarla?

Per quanto sopra detto, la scamorza è un alimento inadatto alla dieta dimagrante. La presenza di elevati dosi di calorie, di grassi saturi, di colesterolo e di sodio sono fattori da considerare. Ma ci sono diete e diete, perché non esistono solo quelle indicate per perdere peso. La presenza in grosse dosi di calcio e fosforo, rendono questo formaggio ideale nelle diete di soggetti in accrescimento o di quelli a rischio di osteoporosi.

Appare del tutto evidente vista la composizione organica della scamorza, che questo è un alimento che fornisce al nostro organismo, soprattutto alle ossa, i minerali necessari. La porzione media di scamorza utilizzata da sola è di circa 50 grammi. In questo senso occorre sottolineare come dal punto di vista delle calorie, una scamorza da 100 grammi ne apporta circa 340.

I pro e i contro della scamorza

Quando ci si nutre di un alimento occorre fare attenzione non solo al profilo calorico dell’alimento e agli altri valori nutrizionali, ma anche al proprio stato di salute ed al proprio profilo di individuo. Le calorie che sono contenute nella scamorza sono leggermente inferiori a quelle contenute in molti altri formaggi a pasta dura o semi dura, ma non si può parlare della scamorza, come un alimento ipocalorico.

TI POTREBBE INTERESSARE: Perchè è difficile digerire i peperoni? Ecco tutta la verità

Il fatto che la scamorza faccia ingrassare non deriva dai carboidrati, che sono pochissimi in questo formaggio. La scamorza è adatta quindi alle diete che tendono a limitare il consumo di zuccheri. Grassi e proteine sono gli elementi che rendono questo formaggio, un alimento che fa ingrassare. In definitiva, la scamorza può essere mangiata da un soggetto a dieta, ma non spessissimo e soprattutto, non in abbondanza.