Autore: Antonio 2

Coronavirus

31
Mag

Puglia, stop quarantena per chi arriva. Emiliano: «è la chiave del futuro»

Stop alla quarantena per chi arriva in Puglia.

Dal 3 giugno si tornerà a circolare liberamente in tutta Italia e chi arriverà in Puglia dovrà mettersi in quarantena. Stop alla quarantena che sta creando già numerose polemiche.

La Regione non rinnoverà l’ordinanza con i 14 giorni di isolamento volontario così come è stato sinora, ma per chi arriverà nel tacco d’Italia dovrà comunque avvisare le autorità, registrandosi sul web. Anche in questo caso, nessuna obbbligatorietà. Insomma, si torna gradualmente alla normalità, ma questo dal 3 giugno in poi. Ricordiamo che per chi dovesse rientrare, fino a martedì, dovrà continuare a rispettare il decreto ancora in vigore così come chi ha incominciato la quarantena da rientro dovrà portarla a termine. Per riassumere: oggi, chi arriva in Puglia è chiamato a comunicarlo all’Asl o al medico di base e restare in isolamento per almeno due settimane. Da mercoledì prossimo cadrà questa prescrizione.

Emiliano: «niente quarantena, ma solo segnalazioni. È questo il futuro dopo il lockdown»

Anche il Presidente Emiliano ha confermato questa novità in un’intervista a Telenorba. «Basta quarantena, penso che basterà una segnalazione. I governatori non hanno il potere di chiudere le proprie Regioni e io per garantire la libertà di movimento non posso chiedere una regola che non sia imposta dal Dpcm. Quello che si può fare è, per esempio, chiedere a coloro che vengono di segnalare la loro presenza e di tenere memoria dei contatti che hanno con la popolazione locale o con altre persone. Questa è la chiave del futuro dopo il lockdown, mentre prima abbiamo messo in quarantena tutti, adesso dobbiamo capire come mettere immediatamente in quarantena eventuali contagiati e i loro contatti stretti».