Autore: Melina Forte

Veneto - Mose

Mose di Venezia: quando sarà in funzione e quanto è costato

Scopriamo quanto è costato e quando sarà in funzione il Mose di Venezia, il sistema di paratoie mobili che dovrebbe proteggere la laguna veneta dall’alta marea.

Ma che fine ha fatto il Mose di Venezia? Perché non è ancora in funzione? Viene da chiedersi in questi giorni in cui si sta verificando un’alta marea eccezionale che ha messo in ginocchio la città lagunare.

Purtroppo, il famoso Mose non è ancora pronto. Si è iniziati a pensare negli anni 80 ad un sistema ingegneristico per difendere Venezia dall’acqua alta, ma i lavori dell’opera sono incominciati solo nel 2003.

Ma la storia del Mose è stata (ed è tuttora) lunga e travagliata, costellata di scandali e tangenti nel 2014 che hanno fatto lievitare i costi e portato a più di 30 arresti e alla gestione straordinaria da parte dello Stato.
Allora, andiamo a scoprire quando termineranno questi benedetti lavori, quando sarà in funzione e, soprattutto, quanto ci è costato (finora) il Mose di Venezia.

Quando entrerà in funzione il Mose di Venezia

Il progetto del Mose (MOdulo Sperimentale Elettromeccanico) doveva essere pronto per il 2016, ma visto che siamo in Italia il termine dei lavori è slittato al 2022. Ben 6 anni di ritardo.

Come dicevamo, nel 2003 sono iniziati i lavori e come termine per le installazioni delle 78 paratie si era pensato al 2016 e, invece, dopo 16 anni l’opera risulta completata solo per il 90%.

Il ritardo dei lavori in parte è dovuto allo scandalo giudiziario del 2014, durante il quale il Consorzio Venezia Nuova (Cvn), concessionario del ministero delle Infrastrutture per la realizzazione dei lavori, fu commissariato dallo Stato poiché molti membri finirono sotto indagine per fondi illeciti. Tra gli uomini coinvolti, ricordiamo l’ex governatore del Veneto ed esponente di Forza Italia Giancarlo Galan.

Attualmente l’ultima scadenza è prevista per il 31 dicembre 2021, ma quasi certamente non sarà rispettata, perciò si parla del 2022.

Quanto è costato il Mose di Venezia

Finora il Mose è costato 5,493 miliardi di euro perché è un’opera ingegneristica complessa, composta da 78 paratie mobili che entrerebbero in funzione quando si registrano alte maree superiori ai 110 cm e proteggerebbero Venezia dall’acqua alta fino a 3 metri. Le dighe mobili sono state installate nelle tre bocche di porto lagunari: Lido, Malamocco e Chioggia.

In totale si prevede il costo di realizzazione sarà vicino ai 7 miliardi di euro, mentre per la manutenzione del Mose si spendono 100 milioni di euro l’anno.