Autore: Luca Macaluso

Alimentazione - Benessere

Il peperoncino fa bene ai capelli? Ecco cosa dice la cosmesi

Il peperoncino è un alleato contro la caduta dei capelli, è vero o è un falso mito? Ma fa davvero bene al cuoio capelluto?

Il peperoncino è una delle spezie più utilizzate in cucina. Piccante o dolce, il peperoncino è presente in molte composizioni culinarie. Questa spezia dona un profumo ed un sapore ai piatti davvero inconfondibile. Dal punto di vista nutritivo, sono innumerevoli i benefici che la scienza da a questa spezia aromatica.

Al peperoncino vengono assegnate importanti funzioni:

  • antiossidanti,
  • antidolorifiche,
  • vasodilatatorie,
  • anticolesterolo.

Inoltre sembra che il peperoncino sia un valido rimedio alla arteriosclerosi, oltre che un potente alleato contro la pressione arteriosa alta, a tal punto che lo considerano un elemento in grado di prevenire infarti ed altre malattie cardiocircolatorie. Inoltre sembra che il peperoncino aiuti la prostata e rafforza le difese immunitarie, prevenendo pure malattie gravi come il cancro.

TI POTREBBE INTERESSARE: Quanta acqua bere per la ritenzione idrica? Ecco cosa dice l’esperto

Infine del peperoncino si sa che è un ottimo alleato dell’apparato digerente del nostro organismo. Tutto questo dal punto di vista alimentare, ma il peperoncino ha anche altre benefiche funzioni. Tra queste, la spezia è molto importante per i capelli. Vediamo adesso di approfondire proprio questo aspetto del peperoncino e cosa di buono fa al nostro cuoio capelluto.

Il peperoncino previene la caduta dei capelli, ecco come

In linea generale, il peperoncino aiuta a contrastare la caduta dei capelli. Nel peperoncino c’è la capsaicinia che ha delle proprietà rubefacenti capaci di stimolare la circolazione sanguigna, rendendo più forte il bulbo pilifero e molto più lucidi i capelli.

L’uso del peperoncino e della capsicina in esso contenuta contro la caduta dei capelli è una pratica ormai diffusa, tanto è vero che sono innumerevoli i prodotti di cosmesi che hanno come base proprio questa spezia. La capsaicina è una sostanza estratta dal peperoncino ed è un ingrediente di molte pomate, creme e balsami che si spalmano sul cuoio capelluto proprio per contrastare la caduta dei capelli.

TI POTREBBE INTERESSARE: A cosa serve mettere il cacao sui capelli? Incredibile, la risposta sorprende tutti

Infatti tali sostanze producono la vasodilatazione locale nella sede di applicazione, che migliora lo stato di salute del cuoio capelluto e dei bulbi peliferi, contrastando o al più rallentando la caduta dei capelli. L’effetto vasodilatatore è confermato anche dalla sensazione di bruciore che creme simili danno nel momento in cui le si applicano.

Come funziona il peperoncino sui capelli?

La vasodilatazione non è altro che un aumento di afflusso di sangue nella parte trattata che quindi gode di un aumento di ossigeno e di nutrienti per i bulbi che in questo modo hanno le sostanze necessarie per il giusto metabolismo. Proprio l’afflusso di sangue è una delle soluzioni principali usate per contrastare la caduta dei capelli, basti pensare che il massaggio del cuoio capelluto è una pratica consigliata per prevenire la perdita dei capelli.

Massaggio e crema a base di peperoncino quindi possono essere molto importanti per avere i capelli in ottima forma. L’applicazione locale di shampoo e lozioni a base di capsicina, come consigliano molti esperti in cosmesi, aumenta anche le quantità di testosterone, la cui mancanza è considerata il vero responsabile della caduta dei capelli. In definitiva, applicare shampoo e lozioni a base di capsicina, massaggiando accuratamente il cuoio capelluto, possono essere un valido rimedio alla caduta dei capelli.

TI POTREBBE INTERESSARE: Cosa succede a chi beve succo di cipolla? Ecco la risposta che non ti aspetti