Autore: Luca Macaluso

Benessere

2
Feb 2020

A cosa serve mettere il cacao sui capelli? Incredibile, la risposta sorprende tutti

A cosa serve mettere il cacao sui capelli? Questo ingrediente è ricco di vantaggi per la propria chioma

A cosa serve mettere il cacao sui capelli? Non è un caso se numerosi shampoo venduti in erboristeria o anche appartenenti alle marche più famose, siano al cacao. Questo ingrediente infatti sembra garantire dei risultati magnifici alla chioma, tanto che viene consigliato dagli esperti in caso di capelli secchi e sfibrati. Il cacao è un ingrediente naturale e questo è solo uno dei tantissimi vantaggi che è in grado di offrire. Come avere dei capelli splendidi?, il segreto risiede proprio in questo fantastico elemento.

Cacao e proprietà: cosa succede se lo si applica sui capelli

Il cacao ha tantissime proprietà nutrienti, ma quello che molte persone non sanno è che le sue componenti sono molto utili anche per la propria capigliatura. L’ideale, secondo alcuni esperti tricologi, sarebbe utilizzare con regolarità il cacao, per lavarsi i capelli. Attenzione però a non fraintendere: questo non significa che si debba mettere polvere di cacao a caso, sulla chioma. Significa che il cacao va acquistato nei luoghi giusti, come ad esempio in erboristeria, e può essere unito anche a diversi shampoo naturali.

TI POTREBBE INTERESSARE: Attenzione a mangiare tonno in scatola: ecco cosa potrebbe accadere

Secondo alcuni studi, sembrerebbe che il cacao, insieme ad alcuni altri ingredienti, come ad esempio olio di cocco, olio di mandorle e olio di semi di lino, abbia delle proprietà rigeneranti per il cuoio capelluto. Secondo alcuni, è in grado di ripristinare il capello, se questo soffre di problemi quali secchezza ed anche disidratazione. Lavandosi i capelli insieme al cacao oppure con shampoo a base di questo ingrediente, è possibile però anche nutrire il capello.

Quest’ultimo, dopo diversi impacchi a base di cacao e più lavaggi, nel giro di poche settimane apparirà più liscio, senza nodi e soprattutto più lucente. Tutto ciò è dovuto alle numerose vitamine, sali minerali e amminoacidi presenti in tale prodotto. Non sono solo questi però i vantaggi che è in grado di fornire il cacao.

I vantaggi del cacao sui capelli

Sembra strano, ma il cacao è particolarmente indicato anche per chi ha i capelli scuri. Questo non significa che faccia da tinta, ma vuol dire che riesce a restituire il color cioccolato al capello castano, come se ravvivasse la tonalità. Essendo un ingrediente naturale, non è in grado di far cambiare totalmente il colore al capello, ma riesce a dare quel lieve tocco rigenerante, anche nel colore.

TI POTREBBE INTERESSARE: È vero che la curcuma fa bene? Ecco tutta la verità!

Se utilizzato per diverse settimane, il capello tende lievemente a diventare più scuro. Proprio per questo motivo, sono molti gli esperti che lo consigliano come soluzione utile per coprire i capelli bianchi. Certamente, a differenza di una tinta, con il cacao ci vorrà più tempo per riuscire a coprire le parti grigie della chioma. Per questo, si consiglia di tenere l’impacco con il cacao abbastanza a lungo sulla testa, prima di risciacquare. Questo è utile se si vuole sfruttare al meglio la proprietà colorante di questo ingrediente.

Di certo, dato che si tratta di un prodotto naturale, un ulteriore fattore positivo è il fatto che il cacao non può provocare esiti negativi oppure conseguenze dannose alla capigliatura. Come già accennato, tale ingrediente riuscirà anche a rendere molto lisci i capelli, ma soprattutto le componenti contenute al suo interno riusciranno ad idratare il capello.

Cacao e impacchi: come fare

Una delle soluzioni più comode per utilizzare il cacao è comprare uno shampoo in erboristeria che lo contenga. Certamente, esistono anche shampoo al supermercato, con sopra scritto “al cacao”. Il problema però è che questi ultimi, di solito contengono una minima percentuale di questo prodotto. Quelli in erboristeria invece, di solito ne contengono di più e il risultato è garantito.

TI POTREBBE INTERESSARE: Lo yogurt fa dimagrire o fa ingrassare? Ecco la risposta della medicina

Gli esperti consigliano però anche di comprare il cacao in polvere, direttamente in negozi appositi e di realizzarne un impacco di almeno tre cucchiaini. Molte persone preferiscono unirlo al miele, anche se il risultato appiccicosa non sarebbe proprio l’ideale per la propria capigliatura. Per questo, altre consigliano di unirlo ai tre olii consigliati dagli esperti: di cocco, di mandorle, di jojoba, oppure anche con quello di semi di lino. Una volta creato questo impacco, basterà tenerlo sulla testa per almeno una mezz’ora e poi risciacquare accuratamente.

Certamente, è possibile anche realizzare altri tipi di impacchi, come ad esempio cacao e limone, oppure cacao e olio di oliva. I rimedi casalinghi per nutrire il capello, sono innumerevoli e più si uniscono prodotti naturali, e più la soluzione sarà efficace. Questo non significa però che il cacao farà miracoli in poco tempo. Ciò vuol dire che se i capelli sono rovinati, non basterà solo il cacao per rimetterli in sesto.

Piuttosto, sarà utile seguire anche un’alimentazione corretta e sana, ricca di nutrienti, e soprattutto ricca di acqua. L’idratazione giornaliera infatti è fondamentale per mantenere sana la chioma, e per farla apparire lucente e magnifica. Se si seguono questi consigli e si usa anche il cacao, la propria capigliatura non potrà far altro che splendere.