Gentiloni su dimissioni Renzi: è atto di coerenza

Rispetto per Renzi e le sue dimissioni: questa la richiesta del neo primo ministro Gentiloni agli italiani.

Le dimissioni di Renzi dall’incarico di primo ministro dopo la vittoria del NO al referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre è un atto di coerenza, secondo quanto dichiarato nella mattina di martedì dal neo premier Paolo Gentiloni, impegnato a ricercare la fiducia del Parlamento per il Governo nominato solo nella serata di lunedì.

"Il mio governo nasce in un contesto nuovo creato dalla bocciatura del referendum e dalla scelta di dimettersi di Renzi.

Questa scelta, che ha originato la crisi, non era obbligata ma ampliamente annunciata e averla compiuta è un atto di coerenza a cui non solo noi del governo e della maggioranza ma tutti gli italiani che hanno a cuore la dignità della politica dovrebbero guardare con rispetto".