Autore: Rita Parisi

Coronavirus

Coronavirus in Campania: due nuovi casi nel Napoletano

Il Coronavirus non arresta la sua corsa in Campania. I dati diffusi ieri dall’Unità di Crisi della Regione relativi alla diffusione del virus registrano 460 persone positive, ma i casi continuano ad aumentare come dimostra l’annuncio del sindaco di Portici, in provincia di Napoli, Enzo Cuomo, dove è arrivato il primo caso di Covid-19. A risultare positiva è stata una donna anziana con patologie pregresse che è entrata in contatto nelle scorse settimane con una familiare proveniente dal Nord. Per fortuna la signora non presenta complicazioni tali da richiedere il ricovero e per ora è costantemente monitorata presso la sua abitazione.

Il tampone le era stato effettuato il 13 marzo, ma solo ieri è arrivato il risultato. Il primo cittadino è apparso molto amareggiato e duro verso i suoi concittadini che hanno affollato l’area mercatale e ha tuonato, in un lungo post su Facebook: «Alcuni hanno pensato che fossero e fossimo immuni al Coronavirus e sabato mattina hanno affollato le strette ed esigue strade ed i marciapiedi dell’asse viario mercatale pensando di festeggiare con un po’ di anticipo lo struscio del Giovedì Santo».

Covid-19 a Portici, il primo cittadino: “Criminali”

Il primo cittadino di Portici ha sottolineato: «Purtroppo i comportamenti folli di questi incoscienti mettono in pericolo la loro salute e soprattutto quella degli altri, a cominciare da quella dei Commercianti e di tutti gli addetti alla filiera produttiva di generi e merci alimentari che con sacrificio passione ed impegno ci stanno garantendo approvvigionamenti anche per una lunga permanenza nelle abitazioni». Per arginare dunque questi atteggiamenti, ha firmato un’ordinanza che sospende le attività commerciali dell’area mercatale.

Cuomo ha poi continuato: «Per un Sindaco è una decisione sofferta e dolorosa, e sono fortemente solidale e vicino ai commercianti colpiti da questo provvedimento, so perfettamente che loro non hanno alcuna colpa se c’è gente che non ha ancora compreso come comportarsi. Questi incoscienti e, oserei dire criminali, che ancora continuano a scendere ogni giorno per fare la spesa e comprare il pane fresco, la carne, il pesce, possibilmente appena pescato, hanno pensato che fossimo immuni al Coronavirus, ed invece non lo siamo.»

Il sindaco ha poi parlato della donna anziana residente a Portici risultata positiva al Virus: «Una persona di Portici, molto anziana, e già gravemente ammalata ed allettata, avendo avuto contatti dal 27 febbraio con una persona-familiare proveniente da Milano e ripartita il 2 Marzo, è risultata positiva al tampone per la Sars-Covid 19. La persona era già’ in profilassi con l’ASL ed è in isolamento permanente presso la propria abitazione dal giorno 8 marzo mentre i i familiari sono in isolamento permanente dal giorno 10 Marzo.»

Coronavirus a Napoli, positivo anche Mario Coppeto

Intanto, anche il Consiglio Comunale di Napoli ha registrato il primo caso positivo, si tratta di Mario Coppeto, che sul suo profilo Facebook ha spiegato: «Sento il dovere civico di informarvi tutti che sono risultato positivo al test del Covid19. La mia attività professionale, istituzionale e politica, nonché la mia etica mi impongono di dare il massimo dell’informazione. Sto bene e sono seguito da medici esperti. Vi abbraccio tutti».