Autore: Luigi Crescentini

Coronavirus

Coronavirus, allarme a Genova: muore 41enne, contagiato un intero reparto a Lavagna

Nuovo allarme coronavirus presso l’ospedale di Lavagna, in provincia di Genova: un uomo di 41 anni, originario della Puglia, è deceduto per Covid-19 dopo che due tamponi sono risultati negativi. Solo il terzo tampone, effettuato dopo il decesso, è risultato positivo.

L’intero reparto dell’ospedale di Lavagna è stato contagiato, dopo che un paziente 41 enne ricoverato con polmonite bilaterale è morto da Covid- 19 dopo due tamponi risultati entrambi negativi. E’ scattato subito l’allarme dopo che anche altri otto pazienti e quattro infermieri sono risultati positivi al virus: l’intero reparto è stato sgomberato e poi sanificato. La vittima, un uomo di 41 anni originario di Canosa in Puglia, era arrivato in ospedale con una polmonite di tipo bilaterale in gravi condizioni, dopo che, in precedenza, era già stato ricoverato e dimesso dall’ospedale di Sestri Levante. L’uomo, recentemente, era stato sottoposto a due tamponi risultati negativi: solo il terzo tampone, effettuato dopo il decesso, è risultato positivo al Coronavirus.

Coronavirus, allarme a Genova: contagiato intero reparto all’ospedale di Lavagna

Una volta venuti a conoscenza della pesante scoperta, l’Asl4 è venuta a conoscenza che il paziente deceduto era stato a contatto con medici, infermieri e altri pazienti presenti nel reparto senza alcuna misura precauzionale, data la negatività di entrambi i tamponi. L’ospedale ha subito provveduto con l’intero sgombero del reparto e la sanificazione dello stesso. Sono ancora tanti gli aspetti da chiarire sulla vicenda, a partire dalle dimissioni dell’uomo fornite dall’ospedale Sestri Levante in cui la vittima era già stata precedentemente ricoverata per problemi respiratori. Nonostante i chiari sintomi di una polmonite, solo l’intervento del medico curante ha indotto l’ospedale di Lavagna ad accogliere il paziente malato in quanto questi richiedeva degli esami specifici che potevano essere eseguiti solamente in una struttura ospedaliera.

Coronavirus, morto 41 enne dopo due tamponi risultati negativi

È ancora poco chiara la ricostruzione degli eventi che hanno portato al decesso del 41enne. L’uomo, ex meccanico e residente a Chiavari, aveva avvertito i sintomi già la scorsa settimana ed era stato portato dai parenti al pronto soccorso dell’ospedale di Lavagna dove gli avevano diagnosticato una polmonite bilaterale. L’uomo era stato sottoposto ad un primo tampone, in seguito è stato trasferito nel reparto Covid dell’ospedale Sestri Levante dove ha eseguito il secondo tampone che ha dato esito negativo: quindi lo avrebbero dimesso e mandato a casa. Il paziente, poco dopo, è stato nuovamente ricoverato all’ospedale di Lavagna dove le sue condizioni si sarebbero aggravate fino al decesso. Il tampone effettuato sull’uomo post-morte è risultato positivo al Covid-19. Parenti, medici, infermieri e anche gli addetti alle onoranze funebri sono stati a contatto con il contagiato.