Autore: Luca Macaluso

Alimentazione - Benessere

Bere orzo la sera aiuta il sonno? Ecco la verità

Una buona tazza di orzo la sera è una cosa che aiuta a dormire oppure no? Ecco cosa occorre sapere.

Ormai l’orzo è largamente utilizzato come surrogato del caffè. L’orzo solubile si usa nel latte o nell’acqua, e soprattutto in inverno è diventato una abitudine di molti. Ormai è di largo consumo anche in capsule e cialde, proprio perché è una alternativa molto diffusa al nostro caro caffè. Ma è una sana abitudine o fa male bere una tazza di orzo, magari prima di andare a letto? Soprattutto in inverno, quando si ha voglia di una bevanda calda, l’orzo è una scelta di molti. Vediamo cosa c’è da sapere e cosa succede al nostro organismo quando prima di andare a letto beviamo una tazza di orzo.

LEGGI ANCHE: Come mantenere il peso forma? Ecco 10 consigli efficaci

Orzo, valori nutrizionali importanti

Nell’orzo fibre e vitamine sono elementi molto presenti che rendono questo cereale un toccasana per l’apparato gastrointestinale e cardiovascolare. Per il cuore, l’orzo è benefico perché ricco di vitamina B1 la cui azione riduce i livelli di colesterolo cattivo. Il consumo di orzo previene la formazione delle placche che sono alla causa della arteriosclerosi.

L’orzo contiene sostanze che contrastano l’insorgenza di patologie nocive per l’intestino. L’orzo è un valido disintossicante naturale, favorisce la digestione e quindi è indicato per chi ha difficoltà a digerire. In parole povere, un prezioso alleato per la salute.

Perché bere l’orzo di sera è una buona abitudine?

L’orzo è un alimento energizzante ed una tazza di questo prodotto, riesce a donare al nostro organismo una buona carica di energia. Infatti l’orzo è ricco di amido, cioè di uno zucchero semplice che il nostro assimila facilmente dandoci subito una ricarica extra di energia. Una tazza di orzo ha proprietà benefiche sulla glicemia.

LEGGI ANCHE: Cosa succede se si mangia pane di farro tutti i giorni? Ecco cosa dice la medicina

Infatti questo cereale, una volta bevuto, riduce l’assorbimento dei carboidrati e abbassa il tasso glicemico. In pratica, l’orzo abbassa i livelli di zucchero nel sangue. Non meno importante è l’aiuto che una tazza di orzo la sera produce a livello intestinale. Il caffè d’orzo, grazie alla presenza della mucillagine, è un aiuto a rendere regolare il funzionamento del tratto intestinale.

Una tazza di orzo fa sempre bene

L’orzo solubile in altri termini, può essere considerato un prodotto sano e genuino dotato di straordinarie proprietà benefiche per l’organismo. E se paragonato al caffè, le controindicazioni sono inferiori, soprattutto perché si tratta di un prodotto che non contiene caffeina. Ecco perchè rispetto al caffè, l’orzo non ha effetti dannosi per il riposo, come può essere l’insonnia. L’orzo solubile è un prodotto versatile in cucina e davvero adatto a qualsiasi età. Non contiene caffeina ed è per questo un’ottima bevanda per bambini e per anziani.

L’orzo solubile aiuta a digerire il pasto della sera, e quindi aiuta a dormire meglio liberando il nostro organismo da senso di gonfiore e altre condizioni tipiche del dopo cena, che mal si sposano con il sonno. L’orzo è diuretico, digestivo, antiossidante e antinfiammatorio, ma avendo glutine, non è indicato per i celiaci, cioè gli intolleranti a questo zucchero.

LEGGI ANCHE: Bere thè caldo ogni giorno fa bene? Ecco la verità

Bere una tazza di orzo la sera concilia il sonno e permette al nostro organismo di riposare meglio. Ma l’orzo è buon o anche durante la giornata, tanto è vero che spesso, è una bevanda consigliata anche alle donne in gravidanza e nella fase di allattamento, perché favorisce la produzione del latte materno. L’orzo la sera è un buon rilassante, perché è una bevanda che non aumenta la pressione sanguigna e il battito cardiaco.