Autore: Luca Macaluso

Alimentazione

Cosa succede se si mangia pane di farro tutti i giorni? Ecco cosa dice la medicina

Si può mangiare tutti i giorni il farro? ecco perchè è possibile e perchè il farro è migliore del grano tenero o del grano duro.

Il farro è un cereale che negli ultimi tempi è stato rivalutato dal punto di vista culinario ed è sempre più utilizzato. Si tratta infatti di un cereale molto antico, tra i primi utilizzati dall’uomo come nutrimento, ma che poi, lentamente ed inesorabilmente è stato soppiantato dal grano tenero e dal grano duro. Ma come dicevamo, negli ultimi anni il farro è tornato prepotentemente alla ribalta, utilizzatissimo in cucina per le sue innumerevoli proprietà benefiche.

Il farro è ricco di importanti valori nutrizionali e in diverse Regioni d’Italia è prodotto in grandi quantità per via della sempre maggiore richiesta. Lazio, Umbria, Emilia Romagna e Liguria per esempio, sono le Regioni dove questo cereale viene coltivano in larga scala, ed il farro della Garfagnana per esempio, ha ricevuto il marchio IGP. Come dicevamo, il farro è forse uno dei più antichi cereali utilizzati dall’uomo, perché cresce anche in terre povere e resiste anche alle basse temperature.

TI POTREBBE INTERESSARE: Lo stracchino provoca diarrea? Ecco la verità

Cosa succede se mangiamo farro?

Come dicevamo ormai il farro è tornato ad essere diffusissimo e facile da reperire nei negozi di generi alimentari. Lo si può consumare in chicchi o in farina e nel mercato lo si trova decorticato (con il guscetto esterno) e perlato. Questo cereale è ricco di proteine e molte di esse sono essenziali per l’organismo di un essere umano. Il farro è un cereale dietetico, perché è povero di grassi.

Oltre che per le proteine, i valori nutrizionali del farro sono importanti anche per quanto riguarda le fibre, le vitamine e i sali minerali. Tutti insieme questi elementi donano a questo antico cereale proprietà notevoli per quanto riguarda il benessere di un individuo. Tra i vantaggi del farro c’è senza dubbio quello di essere particolarmente indicato per tenere sotto controllo i picchi di glicemia e pertanto si tratta di un cereale che è indicato per soggetti affetti da diabete.

Ma è molto importante anche per tenere in forma il sistema cardiovascolare perché essendo ricco di fosforo e ferro, questo cereale è un alleato dei globuli rossi e un valido sostegno a soggetti affetti da anemia e regola anche la pressione sanguigna, diventando un ottimo elemento di prevenzione di ictus e infarti. Tra i benefici del farro anche quello di abbassare i livelli del colesterolo cattivo e grazie all’elevata presenza di magnesio, rame, fosforo, zinco, selenio, è molto importante per la salute delle nostre ossa.

TI POTREBBE INTERESSARE: Mangiare tre datteri al giorno, ecco cosa succede all’intestino

Ma, come dicevamo, il farro è un alimento eccezionale perché aiuta a mantenere in salute anche i muscoli ed il sistema nervoso. Sono molto importanti anche le proprietà che ha in relazione alla cura e alla prevenzione dei calcoli biliari. Grazie all’elevato contenuto di lignani, il farro è un potente alleato del nostro organismo per prevenire alcune particolari forma di tumore, come quello al seno o alla prostata.

Mangiare farro tutti i giorni, cosa succede?

Come dicevamo il farro si utilizza anche sotto forma di farina, per fare pasta o pane. Ecco perché c’è chi adotta questo cereale in sostituzione del grano e lo consuma tutti i giorni. ll pane di farro quindi ha un alto contenuto di proteine e fibre e quindi è un alimento che da subito un forte senso di sazietà che lo rende ideale, se consumato ogni giorno, nei soggetti a dieta dimagrante.

Il farro come dicevamo, ha pure un indice glicemico ideale per i diabetici, ed è più basso rispetto al grano. Il farro contiene una maggior percentuale di proteine rispetto al grano e sono proteine molto più digeribili. Per questo il farro consumato regolarmente aiuta a tenere in perfetto stato di forma il nostro intestino, perché regola il cosiddetto transito intestinale e combatte la stitichezza.

TI POTREBBE INTERESSARE: I funghi crudi si possono mangiare? Ecco la risposta

Ricapitolando, un cereale migliore del grano dal punto di vista nutrizionale, ma su cui occorre fare alcuni chiarimenti perché presenta delle controindicazioni. Prima di adottare una dieta del farro e sostituire altri cereali andando a consumarlo ogni giorno, occorre sottolineare che questo cereale ha il glutine.

Pertanto, non può però essere consumato dai celiaci. Meglio chiedere un parere medico quindi, anche perché nonostante il farro abbia sostanze anallergiche, che permettono di utilizzarlo da soggetti con intolleranze relative ai farinacei di grano, ci sono soggetti che potrebbero avere problemi con il farro.