Autore: Stefano Calicchio

Agevolazioni fiscali - Tasse - Crisi economica

Agenzia delle Entrate e Riscossione: con il Coronavirus sportelli chiusi, sospensione di tutti i pagamenti

All’interno del decreto “cura Italia” arrivano importanti aggiornamenti anche per i termini di versamento delle entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle. Sospesi anche avvisi di accertamento e di addebito in scadenza. Contatti possibili tramite web e call center.

Con gli ultimi provvedimenti presi dal governo arrivano importanti aggiornamenti sul fronte fiscale ed in particolare sulle scadenze alle quali devono prestare attenzione i contribuenti. Ma novità importanti arrivano anche dalla possibilità di interloquire con l’Agenzia delle Entrate, stante il mantenimento dei servizi di comunicazione telematici.

Infatti, dopo la sospensione delle cartelle e delle scadenze fiscali avvenuta attraverso il decreto “cura Italia”, l’esecutivo ha deciso di chiudere tutti gli sportelli disponibili al pubblico per via dell’emergenza Coronavirus. All’interno di una nota diffusa dopo la firma del decreto, si conferma la chiusura di tutti gli sportelli presenti sul territorio

Restano però in funzione i servizi resi disponibili tramite il call center oppure il servizio web. Il governo ha disposto anche la sospensione di versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di accertamento e di addebito, in scadenza tra l’8 marzo ed il 31 maggio.

Ti POTREBBE INTERESSARE: Coronavirus, lo spread supera quota 320 punti mentre il tasso del Btp decennale arriva al 3%

Sospensione dei pagamenti: quando dovranno essere effettuati i nuovi versamenti

Secondo le ultime disposizioni, i nuovi pagamenti dovranno essere effettuati entro il mese successivo di sospensione, pertanto salvo nuovi interventi da parte del governo la scadenza è fissata al prossimo 30 giugno 2020.

Le attività di notifica di nuove cartelle e di altri atti di riscossione restano così sospensione fino al 31 maggio 2020, confermando le disposizioni già in essere attuate con tempestività dal Presidente Ernesto Maria Ruffini.

TI POTREBBE INTERESSARE: Coronavirus, in Spagna un piano per mobilitare oltre 200 miliardi di euro a sostegno di imprese e cittadini

Come ottenere informazioni e chiarimenti

Come già anticipato, chiunque desideri ottenere informazioni o chiarimenti può rivolgersi ai canali telematici forniti dall’Agenzia. In particolare, i servizi web sono disponibili h24 raggiungendo l’indirizzo web agenziaentrateriscossione.gov.it oltre che tramite l’App Equiclick.

In alternativa è possibile ottenere informazioni da un operatore utilizzando il call center dell’Agenzia, che risponde al numero unico 060101 (disponibile sia da telefono fisso che mobile). La fascia oraria di riferimento per parlare con un operatore va dalle ore 8.00 alle 18.00, dal lunedì al venerdì.