A Varazze è ancora il 32 dicembre

A Varazze è ancora il 32 dicembre

Un episodio molto singolare è avvenuto a Varazze, in provincia di Savona: il tabellone luminoso una farmacia segnalava 32/12.

Moltissime persone, nella giornata di ieri, si erano dette felici perché il 2020, uno degli anni peggiori della storia recente, era ormai alle spalle.

Il 2021, anno di grandi speranze

I social si sono riempiti più che mai di messaggi di ottimismo per l’anno appena iniziato. Anche i leader politici hanno usato spesso parole come «speranza», «rinascita» e «ripartenza» nei loro discorsi di fine anno.

I vaccini e gli altri farmaci, con ogni probabilità, ci permetteranno di abbassare di molto i numeri relativi a morti e contagi da COVID-19, con la speranza che già dalla primavera torneranno (quasi) tutte le libertà che fino a febbraio 2020 davamo per scontate.

Milioni di italiani e non solo, dunque, stanno riponendo enormi aspettative per il 2021. Con la speranza che un anno come il 2020 non si ripeta mai più.

Eppure in un comune italiano – o almeno in una farmacia dello stesso – è ancora il 2020. Esattamente: il 32 dicembre 2020.

Non siamo nel film a episodi di Luciano De Crescenzo: è successo davvero a Varazze, centro di 13.000 abitanti in provincia di Savona.

Varazze, comune ancora nel 2020

Più precisamente è capitato alla Farmacia San Nazario, che stamattina segnava 32/12 sul tabellone elettrico luminoso a forma di croce.

Cosa avranno pensato i varazzini che sono passati nei pressi della farmacia questa mattina? IGV ironizza: a qualcuno sarà preso un colpo, qualcun altro avrà dato la colpa ai bicchieri di troppo bevuti al Cenone della sera prima.

Ma la spiegazione, come riporta lo stesso sito online, è arrivata presto, per bocca del titolare della farmacia.

Fabio Renna, questo il suo nome, ha spiegato che “è saltato il contatore, abbiamo avvertito l’assistenza”. Sorridendo, il proprietario ha ironizzato così: “Probabilmente, essendo l’unica farmacia tutto l’anno con orario continuato, la croce ha pensato di assecondarci”.

Ad ogni modo, il problema verrà presto risolto e anche la croce della farmacia San Nazario entrerà nel mese di gennaio 2021, come tutti noi abbiamo appena fatto.