Autore: Luca D

Stati Uniti - Polizia di Stato

27
Mag

Video choc dagli Stati Uniti: agente di polizia provoca la morte di un afroamericano

Episodio terribile negli Stati Uniti, durante un fermo di polizia un uomo afroamericano perde la vita per soffocamento

Nella giornata di ieri negli Stati Uniti ha tenuto banco un video diffuso dai cittadini di Minneapolis. Il video, che non riportiamo a causa della sua crudeltà, mostra chiaramente cosa è successo durante un fermo di polizia. Quattro agenti, tutti bianchi, hanno fermato un uomo afroamericano e, mentre alcuni di loro provavano a contenere la folla che protestava per le modalità con cui il ragazzo veniva trattato, uno di loro ha immobilizzato il ragazzo spingendolo con il suo ginocchio sull’asfalto. Dopo aver reso inerme il ragazzo, il poliziotto ha continuato a premere il suo ginocchio sul collo e, di conseguenza, il collo del ragazzo sull’asfalto.

Nonostante gli avvisi dell’uomo che urlava di stare per soffocare, l’agente ha continuato con la sua pratica fino a provocare il decesso del ragazzo per soffocamento. Il fatto ha sollevato numerose polemiche in tutti gli Stati Uniti visto che, negli ultimi anni, episodi di questo tipo si sono verificati più e più volte. Diversi personaggi famosi, afroamericani e non, hanno condannato sui loro social il grave episodio chiedendo maggior attenzione verso l’operato della polizia, soprattutto quando ha a che fare con gli afroamericani. In realtà, la polizia americana non è nuova a questo tipo di vicende visto che, un paio di anni fa, tutte le principali leghe sportive americane hanno aderito a diverse iniziative al fine di sensibilizzare la gente su quello che è un grande problema del paese.

La ricostruzione dei fatti

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, gli agenti sono stati chiamati sul posto per la presenza sospetta di un uomo intorno ai 40 anni. All’arrivo dei poliziotti l’uomo era all’interno della sua auto e sembrava sotto effetto di sostanze stupefacenti (ciò dev’essere ancora verificato). L’uomo ha risposto in malo modo quando la polizia lo ha invitato ad uscire dall’auto e a consegnarsi per dei controlli. A questo punto l’uomo è stato tirato fuori dalla sua auto con forza, buttato a terra, immobilizzato e, successivamente, è deceduto per soffocamento. Come dimostra il video girato dai passanti e diffuso in rete, il poliziotto non si sarebbe accontentato di aver fermato e neutralizzato l’uomo, ma avrebbe continuato a spingere con il suo ginocchio sul suo collo fino al tragico epilogo. Nel video si sente perfettamente che l’uomo grida: “Per favore, lasciatemi, non riesco a respirare.”

Scena terribile, si attendono provvedimenti

La scena è terribile ed il video non lascia spazio a dubbi o versioni alternative. La polizia ha già avviato un’indagine per far luce sulla vicenda e, per ora, ha licenziato tutti e quattro gli agenti coinvolti nel fermo. Il gesto è stato aspramente criticato da diverse personalità di rilievo, incluso il sindaco di Minneapolis, la città principale dello stato del Minnesota, che ha detto: “Quello che ho visto è terribile. Quell’uomo non avrebbe dovuto morire. Essere un nero in America non dovrebbe essere una sentenza di morte".