Vasto: si spostano da un comune all’altro per comprare la droga

Vasto: si spostano da un comune all'altro per comprare la droga

Due ragazzi sono finiti nei guai, è accaduto a Vasto in provincia di Chieti: pesante sanzione per entrambi

Con quasi tutta Italia in zona rossa, sono stati rafforzati i controlli sul territorio e non sono mancate le sanzioni per violazione della normativa anti contagio. Nel fine settimana a Chieti, in provincia di Vasto, sono stati numerosi i cittadini sanzionati. Due ragazzi in particolare, sono finiti nei guai perché si sono spostati dal proprio Comune di residenza per acquistare la droga.

In zona rossa si spostano da un Comune all’altro per andare a comprare la droga: nei guai due ragazzi

I due ragazzi sono stati fermati a Francavilla al Mare e agli agenti hanno dichiarato di essersi spostati a Pescara per comprare la droga. Il primo, che l’aveva assunta in loco, ha chiamato il suo amico per farsi venire a prendere. Le forze dell’ordine li hanno perquisiti ed hanno perquisito anche l’auto per controllare che non vi fossero stupefacenti. Entrambi sono stati sanzionati con una multa di 533 euro ciascuno.

Questo è solo uno degli episodi registrati nel Pescarese in questo weekend. C’è anche chi è stato sanzionato per aver fatto l’aperitivo seduto al tavolo di un bar. Insomma, un vasto campionario di violazioni delle norme anti contagio quello che i carabinieri stanno scoprendo in questi ultimi giorni nell’area metropolitana di Pescara - Chieti.

In una nota del Comando provinciale si legge che quando i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Chieti sono arrivati per un controllo in un bar dello scalo, hanno trovato davanti alla porta un tavolino apparecchiato per due, con sopra bevande e persino stuzzichini. Immediatamente il proprietario del bar è stato multato e la sua attività dovrà restare chiusa per tre giorni.

Stesso episodio è avvenuto in un bar di Francavilla al Mare che era già stato chiuso il mese scorso per cinque giorni. Due avventori sono stati sorpresi a consumare bevande all’interno del locale. Sono stati entrambi multati ed uno addirittura, mentre consumava un amaro, ha giustificato il suo comportamento affermando che si trovava lì per «un incontro di lavoro».

Pesanti sanzioni per chi non rispetta i divieti in zona rossa: ecco cosa si rischia

In zona rossa sono tante le restrizioni e i divieti da rispettare, innanzitutto si può essere multati se non si indossa la mascherina in luoghi al chiuso diversi dalle proprie abitazioni. Divieto anche di non portare la mascherina nei luoghi all’aperto quando non vi è il distanziamento sociale. Con la zona rossa le forze dell’ordine possono sanzionare i cittadini per un’ulteriore serie di comportamenti, tra questi sicuramente lo spostamento da un Comune all’altro.

La sanzione amministrativa va da un minimo di 400 euro ad un massimo di 1.000 euro. La somma si riduce a 280 euro se si paga entro 5 giorni, se la violazione viene nuovamente ripetuta, aumenta di 560 euro. Se si paga entro 60 giorni è di 400 euro e raddoppia di 800 euro se si ripete la stessa violazione. Dunque, attenzione a cosa si fa in zona rossa e soprattutto, i cittadini sono invitati ad uscire dalle proprie abitazioni solo per comprovate esigenze.