Ultimi sondaggi politici, Index Research: Lega prima ma in calo, seguono Pd, Fdi e M5s

Ultimi sondaggi politici, Index Research: Lega prima ma in calo, seguono Pd, Fdi e M5s

Nel corso della trasmissione Piazza Pulita di La 7 sono stati presentati i dati relativi alle rilevazioni sulle intenzioni di voto.

Gli ultimi sondaggi Index Research relativi alle intenzioni di voto sono stati presentati nel corso della trasmissione Piazza Pulita di La 7. I dati delle rilevazioni hanno messo in luce delle fluttuazioni che, come sempre, risentono anche di quelli che sono i fatti legati all’attualità politica. Quella che, in questa fase, è interessata ad esempio ai dibattiti legati al nuovo decreto. A quello, dunque, che sarà il calendario di riaperture e alle e strategie sulle politiche restrittive anti-Covid.

Sondaggi politici: Lega avanti, ma con percentuale negativa

Al primo posto si conferma la Lega di Matteo Salvini. Il Carroccio, stando ai dati delle rilevazioni del 22 aprile, è accreditato del 21,6%. Un dato che fa segnare una perdita dello 0,9% rispetto al 22,5% di sette giorni prima. Cifra che resta superiore a quanto ottenuta alle elezioni politiche del 2018 (17,4%), ma significativamente inferiore all’exploit delle Europee del 2019 quando toccò addirittura il 34,3%.

Ultimi sondaggi, Pd al secondo posto

Piccolo passo in avanti per il Partito Democratico. Il +0,2% riconosciuto ai dem, pone lo schieramento guidato da Enrico Letta al 20%. Il 15 aprile aveva il 19,8%, alle Europee del 2019 il 22,7& alle politiche del 2018 il 18,7%.

Fdi e Movimento 5 Stelle al terzo e quarto posto

Al terzo posto c’è, invece, Fratelli d’Italia. Quello del partito guidato da Giorgia Meloni resta un andamento da valutare con grande attenzione. In primis poiché la crescita esponenziale degli ultimi anni è un dato di fatto e anche perché rappresenta di fatto uno schieramento che sta all’opposizione rispetto alla maggioranza di larghe intese che sostiene il governo presieduto da Mario Draghi.

Stando alla rilevazione del 22 aprile c’è una nuova crescita da registrare: +0,5% e che adesso pone Fdi al 17,8%. Il 15 aveva il 17,3%. Tuttavia, per capire la portata dei passi in avanti degli ultimi mesi basta citare le percentuali ottenute alle ultime tornate elettorali nazionali. 6,5% alle europee del 2019 e 4,4% alle politiche del 2018.

Al quarto posto, secondo il sondaggio Index Research, c’è, invece, il Movimento 5 Stelle. -0,2% nel confronto tra il 15 ed il 22 aprile per i grillini che adesso vengono accreditati del 16,6% e fuori dal podio nelle rilevazioni relativi alle intenzioni di voto. Un dato che non è molto lontano dal 17,1% delle europee del 2019, ma è quasi la metà di ciò che i pentastellati ottennero nelle ultime elezioni in cui si rinnovò il Parlamento. Nel 2018, infatti, il Movimento 5 Stelle centrò un significativo 32,7%.

Sondaggi: Forza Itali stabile, poi gli altri

Al quinto posto resta stabile Forza Italia al 6,5%. Il partito fondato da Silvio Berlusconi aveva ottenuto l’8,8% alle ultime elezioni europee e il 14% alle politiche del 2018.

Guadagna lo 0,1% Azione passando dal 3,4% del 15 aprile al 3,5% del 22 aprile. Stesso incremento per Sinistra Italia che, invece, balza dal 2,5 al 2,6%. Perde lo 0,1% Italia Viva lasciandosi alle spalle un 2,3% e assestandosi adesso al 2,2%.

Gli altri partiti:

  • Verdi 1,9% (=)
  • Articolo 1 1,7% (+0,2%)
  • +Europa 1,5% (=)
  • Cambiamo 1,4%)
  • Altri 2,7% (+0,1%)

Resta comunque significativa la quota di quanti sono indecisi e non hanno in qualche modo espresso una preferenza. La percentuale di questa parte di elettorato è al momento stimata nel 39,7%.