Autore: Annarita Faggioni

Terremoto

Terremoto in Irpinia: 4 scosse di seguito

Violento terremoto oggi in Irpinia, in provincia di Avellino. 4 scosse si sono verificate una dietro l’altra

Sciame sisimico in Irpinia, in provincia di Avellino. Secondo gli esperti, ci sono state 4 scosse di terremoto, una di seguito all’altra.

Le scosse sono iniziate questa mattina e gli abitanti le hanno sentite fino al tardo pomeriggio di oggi. Tre delle quattro scosse hanno avuto come epicentro il Comune di Sant’Angelo dei Lombardi. Cosa è successo?

Terremoto in Irpinia: magnitudo 3.0

Purtroppo, anche la forza di questo terremoto non è stata da sottovalutare. Infatti, la prima scossa è stata di magnitudo 3.0. A seguire, le altre hanno avuto minore intensità, ma di poco, variabili tra la magnitudo 2.1 e la 2.9.

I rilievi sono stati condotti dall’Istituto di Geofisica e Vulcanologia. La profondità è stata variabile tra i 12 e i 13 chilometri. La prima scossa si è verificata alle ore 11.30 del mattino, mentre l’ultima intorno alle 18.19 circa.

I Comuni interessati dal sisma di oggi sono:

  • Zungoli,
  • Flumeri,
  • San Sossio Baronia,
  • San Nicola Baronia,
  • Ariano Irpino,
  • Castel Baronia,
  • Melito Irpino,
  • Grottaminarda,
  • Trevico,
  • Vallesaccarda,
  • Monteleone di Puglia,
  • Carife,
  • Sturno,
  • Anzano di Puglia,
  • Vallata,
  • Scampitella,
  • Frigento,
  • Savignano Irpino,
  • Bonito,
  • Gesualdo,
  • Montecalvo Irpino,
  • Greci,
  • Accadia,
  • Panni,
  • Fontanarosa,
  • Mirabella Eclano,
  • Villamaina,
  • Montaguto,
  • Guardia Lombardi,
  • Rocca San Felice,
  • Sant’Angelo all’Esca,
  • Paternopoli,
  • Casalbore,
  • Sant’Agata di Puglia,
  • Apice,
  • Buonalbergo,
  • Sant’Arcangelo,
  • Torella dei Lombardi,
  • Luogosano.

Non è il primo del 2020

Nella stessa zona, lo scorso 5 maggio si erano registrate nuove scosse. Il terremoto si era verificato alle ore 08.15, con una magnitudo 2.2, alle ore 08.15.

Qualche giorno prima c’era stato un altro sisma, questa volta con epicentro il Comune di Nusco. Infatti, il centro di Roma aveva registrato due scosse consecutive nella stessa zona.