Supermedia Youtrend sondaggi politici: Fdi supera il Pd e si avvicina alla Lega, M5s in calo

Supermedia Youtrend sondaggi politici: Fdi supera il Pd e si avvicina alla Lega, M5s in calo

Nel corso della trasmissione Omnibus di La 7 sono stati presentati i dati della Supermedia Youtrend per Agi

Torna l’appuntamento con la Supermedia Youtrend (per Agi) degli ultimi sondaggi politici sulle intenzioni di voto. I dati sono stati presentati da Lorenzo Pregliasco nel corso della trasmissione che va in onda su La7. I numeri continuano a raccontare di un trend positivo per Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, la cui progressione in fatto di consensi è un dato ormai ricorrente nelle rilevazioni degli ultimi mesi. La Lega mantiene il primo posto. A completare il quadro delle prime cinque posizioni, dopo i due maggiori partiti di centrodestra, ci sono, invece, il Partito Democratico, il Movimento 5 Stelle e Forza Italia.

Ultimi sondaggi: aria di «derby» per il primo posto tra Lega e Fdi

I dati sono quelli del 4 giugno e la variazioni nasce dal confronto con i numeri che si erano avuti due settimane prima. La Lega di Matteo Salvini è ancora in testa alla graduatoria dei partiti e, negli ultimi quindici giorni, ha mantenuto stabile la sua percentuale del 21.5%.

Il Carroccio vede, dunque, calare il proprio margine sul più immediato inseguitore. Al secondo posto c’è Fratelli d’Italia. Il partito di Giorgia Meloni fa segnare una variazione del +0,7% e adesso viene accreditato di una percentuale di consenso pari al 19,4%.

«Adesso - ha spiegato Lorenzo Pregliasco (Youtrend) - c’è questa specie di derby a destra in testa tra Lega e Fratelli d’Italia, entrambi sono intorno sono al 20% dei voti. Una cosa importante che dobbiamo dire: sommati sono circa al 40% Lega e Fratelli d’Italia, così come due anni fa alle Europee, quello che è cambiato moltissimo ovviamente è quanto pesa la Lega e quanto pesa Fratelli d’Italia dentro questo 40%».

Sondaggi: Fdi cresce da opposizione, Pd e M5s col il segno «meno»

Tra i maggiori partiti Fdi è l’unico a registrare progresso e può essere letto come un dato significativo se si considera che si sta parlando di uno schieramento rimasto all’opposizione rispetto all’ampia maggioranza che sostiene il governo presieduto da Mario Draghi.

A completare il podio c’è, invece il Partito Democratico. Quello che è il maggiore partito di centrosinistra perde lo 0,3%. Passando dal 19,1% al 18,8%, si fa scavalcare in seconda posizione da Fratelli d’Italia che, come detto, quindici giorni fa aveva una percentuale del 18,7%.

Perde, invece, lo 0,8% il Movimento 5 Stelle. I grillini scendono al di sotto del 17% e adesso hanno un consenso stimto nel 16,4%.

A seguire ci sono anche gli altri partiti. Forza Italia perde lo 0,2% e adesso ha il 7,3%. Azione fa segnare 0,2% e adesso si vede riconosciuta una percentuale del 2,9%. Stesso calo anche per Italia Viva, adesso al 2,3%. Stabile, invece, Sinistra Italiana al 2,2%.

Il riepilogo

  • Lega 21,5% (=)
  • Fdi 19,4% (+0,7%)
  • Pd 18,8% (-0,3%)
  • M5s 16,4% (-0,8%)
  • Forza Italia 7,3% (-0,2%)
  • Azione 2,9% (-0,2%)
  • Italia Viva 2,3% (-0,2%)
  • Sinistra Italia 2,2% (=)