Superluna di Sangue del 26 maggio: ecco come vederla

Superluna di Sangue del 26 maggio: ecco come vederla

Mercoledì 26 maggio sarà possibile osservare due eventi astrologici che riguardano il nostro satellite naturale: la Superluna di Sangue e l’eclissi totale di Luna.

Nella giornata di mercoledì 26 maggio sarà possibile ammirare la cosiddetta Superluna di Sangue, una circostanza particolare in cui la Luna si presenterà ad una distanza minore dalla Terra. Non solo, nella giornata del 26 maggio si verificherà anche un altro evento astronomico ovvero l’eclissi di Luna che, però, non sarà visibile dall’Italia ma da altri continenti.

Superluna di sangue del 26 maggio: quand’è il momento migliore per osservarla?

A partire dalle prime ore del mattino del 26 maggio 2021 il nostro satellite, a vista d’occhio, potrebbe apparirà leggermente più grande rispetto al normale. Questa sarà una Superluna che raggiungerà la distanza minima di tutte le altre Superlune, il nostro satellite sarà infatti, distante appena 357.458 km dalla Terra rispetto alla distanza di 361.184 km della Superluna di aprile.

La maggiore vicinanza del nostro satellite alla terra farà apparire la Luna più grande del 14% e con una luminosità maggiorata del 30 %. Come viene illustrato dall’Unione degli Astrofili Italiani, il Perigeo, ovvero il punto di massiva vicinanza della Luna alla Terra, verrà raggiunto intorno alle ore 3:52 del mattino del 26 maggio mentre la Luna piena si verificherà intorno alle ore 13:41 del 26 maggio.

Non solo la Luna si presenterà ad una distanza ravvicinata, ma nello stesso giorno, si verificherà anche un eclisse totale di Luna, durante la quale avverrà l’allineamento Sole, Terra e Luna in questo preciso ordine. Sarà proprio questo fenomeno a dare la colorazione rossastra al nostro satellite la quale prende la definizione del perilunio di Superluna di Sangue.

L’eclisse purtroppo non sarà visibile dall’Italia ma soltanto dall’America, dall’Oceania e da alcune parti dell’Asia. In Italia invece, si potrà ammirare la Luna ad una grandezza leggermente superiore rispetto al normale che raggiungerà il suo punto di massima vicinanza durante la notte tra il 25 e il 26 maggio.

L’orario esatto per osservarla non è sicuramente tra i più comodi, tuttavia la Luna piena si verificherà durante le ore del giorno del 26 maggio. Il momento ideale per osservare il nostro satellite è pertanto nel tardo pomeriggio del 26 maggio, dove apparirà una luna visibilmente più grande e dalle tonalità rossastre: uno spettacolo affascinante e sicuramente da non perdere per gli appassionati di astronomia.

Eclisse di Superluna di Sangue: ecco come vederla

Potremo dunque notare una Luna più grande e anche più luminosa in cielo, ma non potremo assistere all’eclisse di Luna, che come già accennato, sarà visibile soltanto da alcune parti del mondo quali: il nord America, in una piccola zona del Sud-Ovest dell’America del Sud, in Australia e nell’Asia sudorientale.

Anche se nel nostro Paese non sarà possibile ammirare dal vivo l’eclisse totale di Luna, chi vorrà comunque assistere al fenomeno astrologico, può sempre farlo attraverso internet, collegandosi in streaming di INAF, che verrà trasmesso il 26 maggio dalle ore 21:30 alle ore 23:00, oppure nei siti dedicati.