Autore: B.A

Sondaggi

Sondaggi politici: la Meloni e Fratelli d’Italia presto primo partito? Secondo Pagnoncelli il trend è questo

Una rimonta incredibile quella del partito della Meloni, ormai vicinissima a Pd e M5S, ma non distante anche da Salvini.

Si sa, i sondaggi vanno presi sempre con le pinze, perché le urne sono un’altra cosa. Inoltre, a seconda degli istituti di statistica, i numeri possono cambiare, influenzati dalle domande che di volta in volta vengono poste al campione di cittadini interessati dal sondaggio.

Ma i dati che emergono dall’ultimo sondaggio di Nando Pagnoncelli sul “Corriere della Sera” sono davvero clamorosi e danno il senso di una escalation di Fratelli d’Italia e di Giorgia Meloni inarrestabile. Stando a questa rilevazione nelle intenzioni di voto la Meloni ormai è più o meno alla pari con il Movimento 5 Stelle e col PD. Una cosa impensabile fino a pochi mesi fa.

Il sondaggio di Nando Pagnoncelli

Ripetiamo, i sondaggi sono sondaggi e vanno presi come tali, ma questo di Nando Pagnoncelli oggi sta facendo scalpore. La rilevazione del noto sondaggista parla di intenzioni di voto, come se oggi si andasse a votare. E se oggi ci fossero le elezioni politiche il partito dell’onorevole Giorgia Meloni sarebbe al 18% secco.

Il quotidiano di Pietro Seinaldi, «Libero», parla di numeri pazzeschi, impensabili solo fino a qualche mese fa, ennesima conferma di una rimonta forsennata, incontenibile. Perché di rimonta si deve parlare dal momento che Fratelli d’Italia pochi mesi fa era abbondantemente sotto il 10%, più vicino a Forza Italia che alla Lega, e distanziata abbondantemente da grillini e dem.

Fratelli d’Italia in un mese ha sfiorato un guadagno di circa due punti percentuali (1,7% in più,) e adesso è a poco più del 5% da Salvini e dalla Lega che sempre secondo Pagnoncelli oggi è al 23,1% (un calo nell’ultimo mese dello 0,9%).

Il Pd è ormai vicinissimo a Fratelli d’Italia, che con un calo simile a quello della Lega (perde in un mese lo 0,8%) scende sotto il 20% e si assesta al 19,6%.
Il M5s invece è in risalita di 0,9 punti percentuali e si porta al 18,9 per cento.

Scenari futuri, la Meloni prima forza politica del Paese

Solo il 30 gennaio scorso, Fratelli d’Italia non arrivava al 12% e questa impennata di consensi proietta il partito della Meloni a poter ambire a diventare prima forza politica del Paese. Se il trend continua così, con Fratelli d’Italia in crescita e con la Lega in calo, dal momento che la Meloni guadagna più di quanto perde Salvini, un clamoroso ribaltone di forze non è così azzardato e forse non è così lontano dalla realtà. Numeri che potrebbero proiettare FdI ad essere la prima forza politica nazionale nell’arco di poche settimane o di pochi mesi. Il punto è che stando alla rilevazione Ipsos, guadagnando l’1,7% rispetto al mese precedente, FdI si porta a cinque punti dalla Lega di Matteo Salvini, che perde un ulteriore 0,9% e si assesta al 23,1 per cento.