Autore: Carmine Orlando

Sondaggi

Sondaggi politici elettorali: aumenta il gap tra Lega e PD

Le intenzioni di voto Ixè del 19 maggio 2020, con la fiducia nei leader politici e il parere degli italiani sull’operato di governo rispetto all’emergenza Coronavirus, il decreto Rilancio e le riaperture della Fase 2

Eccoci per un nuovo appuntamento con i sondaggi politici elettorali. Stavolta ci occupiamo delle intenzioni di voto IXE’ commissionate dalla trasmissione di Rai 3 #cartabianca di martedì 19 maggio 2020, ma anche del parere degli italiani sul decreto Rilancio e sulle riaperture Fase 2 emergenza Coronavirus. Tra i partiti maggiori, il trend settimanale premia il M5S e FDI, mentre chi perde è il PD, stabile la Lega.

Sondaggi politici elettorali IXE’ 19 maggio 2020: crescono M5S e FDI

Le intenzioni di voto IXE’ per #cartabianca, rilevano la Lega in testa come primo partito italiano al 24,6%, dato stabile rispetto alla stima della settimana scorsa. Perde terreno il Partito Democratico che ora si trova a 3 punti dalla forza politica di Salvini, quando solo 2 settimane fa aveva ridotto il gap a 2 punti. Il PD è indicato al 21,6%, in calo dello 0,4%. Alle sue spalle si riavvicina un po’ il Movimento 5 Stelle con il 17,2% dei consensi, in rialzo di 3 decimi in 7 giorni. Cresce di mezzo punto Fratelli d’Italia che sale al 14,7%.

Sondaggi elettorali IXE’: le forze politiche minori

Forza Italia vede aumentare il ritardo dal partito della Meloni. Questa settimana perde lo 0,3% e si attesta al 7,2%, poco meno della metà dei consensi ottenuti da FDI. Brutta battuta d’arresto per La Sinistra in calo di mezzo punto che scende al 2,5%. Europa Verde al 2,2%, invece, guadagna lo 0,4%. Crolla Italia Viva al 2,1%, in ribasso dello 0,5%. Perde lo 0,2% Azione di Calenda che si attesta all’1,8%. In calo di mezzo punto +Europa che scende all’1,6%. Cresce la platea degli indecisi e astenuti, la cui somma raggiunge il 41%.

Fiducia nei leader politici

Il Premier Conte resta ampiamento il politico su cui gli italiani ripongono maggiormente la loro fiducia (56%), dato stabile rispetto alla settimana scorsa. Nessuna variazione anche negli indici di gradimento per la Meloni (34%) e per Salvini (29%). In calo di 1 punto il segretario PD Zingaretti (27%), stessa percentuale per Di Maio, stabile. In calo la fiducia in Berlusconi (21%) e Renzi (10%).

Il decreto Rilancio e la Fase 2: il parere degli italiani

L’Italia si spacca a metà, o quasi, quando si tratta di giudicare il decreto Rilancio. Il 43% degli intervistati lo giudica abbastanza positivo, il 9% molto positivo. Il 27% esprime un giudizio poco positivo, il 27% lo ritiene per niente positivo, il 7% non si esprime.

Il 78% degli italiani si dice favorevole alle riaperture di questa settimana per una questione economica, mentre il 18% è contrario perchè teme una ripresa dei contagi. Il 4% non si esprime.

Nel complesso, l’operato del governo rispetto all’emergenza Coronavirus, è giudicato abbastanza positivo dal 51% degli italiani, mentre il 16% lo giudica molto positivo. Il 21% sostiene sia poco positivo, l’11% per niente positivo. Solo il 2% non si esprime.