Sondaggi politici Swg La 7: Lega, Fdi e Pd in crescita, in calo il M5s

Con il segno «più» ci sono il Carroccio, il partito di Giorgia Meloni e i dem, passo indietro invece per i grillini

Come andrebbe se si votasse oggi? È a questa domanda che prova a rispondere il consueto sondaggio Swg presentato nel corso del Tg La 7 di Enrico Mentana. Una rilevazione quella del 10 maggio, le cui variazioni si riferiscono a quelle che erano state le percentuali indicate sette giorni prima.

Un arco di tempo non certo ampio al punto da registrare variazioni significative, ma indubbiamente indicativo rispetto alla possibilità di capire come le evoluzioni delle vicende politiche influenzano il potenziale elettorato.

Sondaggi: Lega e Pd avanzano

Negli ultimi sette giorni non cambia la leadership nella graduatoria dei partiti italiani. La Lega resta, infatti, il primo partito. Lo schieramento guidato da Matteo Salvini sale dello 0,4% e passa dal 20,9 al 21,5%. C’è un trend favorevole da registrare per il Partito Democratico. I dem guadagnano mezzo punto e toccano quota 19,5%. Davanti a tutti restano, dunque, due forze che seppur con un’identità profondamente eterogenea rappresentano, al momento, parte della maggioranza governativa.

In crescita anche Fratelli d’Italia

Trova spazio nel campo dei partiti che guadagnano terreno anche Fratelli d’Italia che, invece, è rimasta all’opposizione. L’evoluzione del partito di Giorgia Meloni ha avuto una crescita significativa negli ultimi mesi e un ulteriore passo, ampio quanto il +0,4% che lo accompagna nell’ultima settimana, lo porta a superare il 19% (19,1% per l’esattezza).

Sondaggio Swg: passo indietro del M5s

Lega, Pd e Fdi, di fatto, allungano sul Movimento 5 Stelle. I pentastellati sono gli unici nel novero dei partiti maggiori a registrare una variazione significativa negli ultimi sette giorni. Lo spostamento all’indietro rispetto agli orientamenti di voto verso i grillini vale il -0,8%. Oggi il M5s, stando al sondaggio Swg, avrebbe il 17% se si votasse oggi.

È leggermente positivo anche il saldo di Forza Italia che si allinea al trendi di progresso in fatto di consenso avuto dagli altri maggiori partiti del centrodestra. Il partito fondato da Silvio Berlusconi avanza dello 0,1% e si tiene il quinto posto con quello che al 10 maggio è un consenso stimato al 6,7%.

Sondaggio Swg La 7: il riepilogo con tutti i partiti

  • Lega 21,3% (+0,4%)
  • Partito Democratico 19,5 (-0,5%)
  • Fratelli d’Italia 19,1% (+0,4%)
  • Movimento 5 Stelle 17,0% (-0,8%)
  • Forza Italia 6,7% (+0,1%)
  • Azione 3,7% (+0,2%)
  • Sinistra Italiana 3,0% (+0,1%)
  • Italia Viva 1,8% (+0,1%)
  • Verdi 1,8% (-0,3%)
  • +Europa 1,7% (-0,3%)
  • Mdp Articoli 1,6% (+0,1%)
  • Cambiamo 1,0% (=)
  • Altre liste 1,8% (-0,5%)

Resta sempre molto ampio il fronte di quelli che non esprimono preferenza rispetto alle intenzioni di voto. Stando, infatti, alla rilevazione questa fetta di potenziale elettorato vale il 41%. Un dato che, tra l’altro, è risultato essere in crescita del 3% e he rappresenta un terreno in cui eventualmente ciascuna forza politica può anche aspirare ad ottenere nuovi voti per ampliare quella che è la platea dei propri elettori.