Schianto in moto: morto Massimo, l’agente che scortava la squadra handbike di Alex Zanardi

Schianto in moto: morto Massimo, l'agente che scortava la squadra handbike di Alex Zanardi

Tragico incidente in moto, è morto il vigile che scortava la squadra di Zanardi

Si chiamava Massimo Boscolo l’agente della Polizia Locale di Padova che sabato scorso è rimasto vittima di un incidente stradale mentre era in sella alla sua moto di ordinanza. L’agente era impegnato per scortare la squadra di handbike «Obiettivo 3», fondata proprio dal campione Alex Zanardi.

Tragico incidente in moto, è morto Massimo: il vigile che scortava la squadra di Zanardi

Massimo aveva 34 anni ed era originario di Chioggia in provincia di Venezia, mentre era in sella alla sua moto, si è scontrato con una Opel Meriva alla periferia Sud di Padova in via Romana Aponense.

Ieri mattina si è spento all’ospedale del capoluogo euganeo dove era stato ricoverato d’urgenza dopo lo schianto, le sue condizioni fin da subito erano apparse gravi. A darne notizia ufficiale della sua scomparsa è stato Diego Bonavina, l’assessore comunale della Polizia municipale. È il primo motociclista dei vigili urbani morto nella storia del corpo di Padova.

Purtroppo lo schianto è stato violento, è sbalzato sia il 34enne che la moto a dieci metri di distanza. Una volta trasportato in ospedale, è stato operato d’urgenza ma ieri mattina è arrivata la brutta notizia. Massimo ha lottato per due lunghi giorni nel reparto di neurochirurgia con ferite gravi, non è stato mai lasciato solo. In ospedale vicino a lui c’erano i familiari e i colleghi che a turno hanno presidiato il reparto con la speranza che potesse sopravvivere.

La dinamica dell’incidente

Sono in corso le indagini sull’esatta dinamica dell’incidente che vedono coinvolto l’automobilista, un uomo di 64 anni di Padova, ora indagato per omicidio stradale. Da una prima ricostruzione della vicenda, Massimo stava lavorando sulla sua moto di ordinanza facendo la spola tra i gruppi impegnati all’evento quando all’improvviso si è schiantato contro l’auto che stava svoltando per entrare in una area di parcheggio. La dinamica è ancora tutta da chiarire. Sono in tantissimi in queste ore i messaggi di cordoglio per la morte del giovane agente. Il sindaco Sergio Giordani ha dichiarato:

«Purtroppo l’agente motociclista della nostra Polizia Locale Massimo Boscolo non ce l’ha fatta. È una notizia tragica che mi addolora in maniera profonda. Un ragazzo di rara professionalità che aveva deciso di impegnarsi per gli altri e per tutti i cittadini oggi non c’è più e questo è un lutto grave per tutta la nostra comunità. In queste ore ho sperato con tutto il cuore che potesse esserci un esito diverso ma così non è stato, ora, anche a nome dell’Amministrazione e della città, voglio far sentire alla famiglia, ai suoi cari, ai colleghi e a tutto il corpo di Polizia Locale il calore di una vicinanza autentica Oggi è un giorno di cordoglio, ma troveremo di certo il modo di ricordare Massimo e il suo sacrificio».