Sanremo 2021, Amadeus cambia idea e non molla il Festival: deciderà la Rai e il Cts

Sanremo 2021, Amadeus cambia idea e non molla il Festival: deciderà la Rai e il Cts

Sanremo 2021, ci sarà oppure no? Amadeus cambia idea: cosa sta succedendo

Quello che in molti si chiedono in queste ore è se il Festival di Sanremo 2021 si farà oppure no. I telespettatori italiani nei giorni scorsi sono stati colti da varie notizie contrastanti.

Amadeus non molla il Festival di Sanremo 2021: decideranno Rai e Cts. Ecco perché:

A causa dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, quest’anno il Festival di Sanremo sarà completamente diverso. Ci saranno i numerosi protocolli di sicurezza da rispettare, non potranno essere organizzate attività nel cuore di Sanremo, nessun assembramento e niente folle fuori dal teatro Ariston. Insomma ci saranno delle vere e proprie limitazioni, come è giusto che sia.

Il tema più importante che ha scatenato non poche polemiche è senza dubbio quello legato al pubblico nelle cinque serate. Quest’anno il Festival di Sanremo non potrà avere in platea il pubblico pagante come avviene tutti gli anni. Si è pensato molte volte come organizzarsi e fare in modo che una piccola parte di pubblico ci sia. Infatti si stava pensando ad un pubblico di figuranti, ovvero delle persone scelte dalla Rai e contrattualizzate che potessero dare una parvenza di normalità.

Ma il ministro della Cultura Dario Franceschini, ha pienamente bocciato questa idea nonostante sia stata già utilizzata per altri programmi come X Factor. Franceschini ha negato l’accesso a qualsiasi tipo di pubblico, anche quello composto da figuranti. Il motivo di questa decisione è legato al dpcm anti-Covid che prevede nessun pubblico nei teatri e nei cinema. L’Ariston è un teatro, nonostante il dpcm permetta di avere un pubblico nei programmi televisivi, non può averlo.

Amadeus ha trovato varie contraddizioni nelle dichiarazioni del ministro della cultura e non vedendo una chiara presa di posizione da parte della Rai, ha dichiarato di voler dimettersi dal ruolo di direttore artistico nel caso in cui il Festival dovesse svolgersi senza pubblico. Una decisione forte che costringe a rinviare lo spettacolo al prossimo anno.

Amadeus cambia idea, ci ripensa e lascia la decisione a Rai e Cts. Cosa succederà?

Secondo quanto riporta l’Ansa, il conduttore avrebbe fatto un passo indietro e cambiato idea. Insomma, Amadeus avrebbe deciso di affidarsi alle decisioni della Rai e del Cts. Saranno proprio loro a stabilire una volta per tutte se potrà esserci il pubblico oppure no. Sempre secondo l’Ansa, il conduttore avrebbe fatto questa scelta perché far saltare Sanremo significherebbe mettere in seria difficoltà tutti coloro che ci lavorano.

Dall’industria discografica che spera in un segnale di ripartenza, alla Rai stessa che lo scorso anno proprio grazie al Festival di Sanremo, ha guadagnato quasi 40 milioni di ricavi pubblicitari. Dunque, bisogna attendere ora la decisione della Rai e del Comitato tecnico scientifico per capire come verrà svolto quest’anno il Festival e scoprire finalmente se il pubblico in sala ci sarà. Attendiamo aggiornamenti.