Autore: Antonio 2

Salento, incidente sul cantiere del metanodotto: morto un operaio

Tragico incidente sul cantiere del metanodotto.

Brutta notizia stamane nel Salento. Sul cantiere del matanodotto, si è verificato un incidente molto grave nel quale ha perso la vita un operaio del posto. Una notizia davvero triste che ha colpito tutto il Salento.

L’operaio morto aveva 35 anni, Simone Martena, di Squinzano, un paese vicino Lecce. Faceva il saldatore per conto di una ditta subappaltatrice di Snam. Secondo quanto riporta norbaonline, è rimasto schiacciato da un macchinario, denominato SIDEBOOM, preposto alla posa dei tubi che dovranno essere attraversati dal gas, nella trincea che sta venendo scavata nei pressi del cantiere del lotto 1 del gasdotto Snam interconnessione Tap, nei nei pressi della strada Pisignano-Castrì. Sul posto si è recata il procuratore aggiunto Elsa Valeria Mignone.

Fatto avvenuto tra Castrì e Pisignano

Il fatto si è verificato nei pressi della strada Pisignano – Castrì, in contrada ‘Largo Cappelle’ di Pisignano, frazione di Vernole, in provincia di Lecce. Si tratta del Lotto 1 del gasdotto Snam di Interconnessione con il Trans Adriatic Pipeline (Tap), il gasdotto proveniente dall’Azerbaijan con approdo previsto a San Foca di Melendugno che dovrebbe trasportare gas naturale dal Mar Caspio. I carabinieri sono a lavoro per ricostruire la dinamica dell’incidente.