Rosa Perrotta, paura per il figlio: «È stato malissimo, temevo danni cerebrali...»

L’influencer pubblica un lungo sfogo in lacrime per suo figlio: cosa è successo

Rosa Perrotta ha vissuto delle ore non facili, l’ex tronista di Uomini e Donne si è lasciata andare ad un lungo sfogo in seguito ad un malessere improvviso per suo figlio Ethan: «Ha perso i sensi».

Dramma per Rosa Perrotta: suo figlio stava male. Cosa è successo

Il piccolo Ethan di soli due anni ha avuto un malessere improvviso al ritorno dalle vacanze: febbre alta e crisi isteriche hanno terrorizzato l’influencer e il suo compagno Pietro Tartaglione.

Sono corsi subito in ospedale per cercare di farlo stare meglio, una volta che la situazione si è calmata, Rosa ha voluto condividere la sua bruttissima esperienza con i suoi followers. In varie Instagram Stories ha spiegato tutto. Il racconto inizia così:

«Buongiorno a tutti, perdonate le condizioni ma quando io scompaio c’è sempre qualche motivo grave. Quando scompaio all’improvviso è sempre qualcosa di brutto. Come vi dicevo, ieri Ethan è stato molto male. Penso che la nottata appena trascorsa sia stata la più brutta da quando lui è nato. La più spaventosa. Vi tranquillizzo un attimo tutti perché vi ho lasciato così, non pensando peggiorasse la situazione. In pratica abbiamo cominciato a vedere che non stava molto bene, ma sembravano classici sintomi di influenze. Era abbattuto, mangiava poco… Eravamo ancora in Sicilia. Dopo pranzo siamo partiti e siamo atterrati a Napoli».

Da quel momento in poi, la situazione si fa più grave perché il suo bambino perde i sensi. L’ex tronista ha spiegato che si trovavano in aeroporto, stavano recuperando i bagagli quando improvvisamente Ethan ha iniziato a collassare.

«Era di fuoco, bollente. Febbre evidentemente altissima. Non siamo neanche arrivati a casa, pensate. Non siamo scesi a casa, siamo corsi direttamente al pronto soccorso. Era una stufa, veramente non so quanto potesse avere di febbre. Arrivati al pronto soccorso con lui che quasi dormiva, non dal sonno ma collassato». Una volta raggiunto l’ospedale, i dottori hanno dato la loro diagnosi affermando che si trattava di «febbre da gola».

Questa condizione provoca picchi altissimi e improvvisi. Rosa continua a spiegare: «Lui collassato, i pianti isterici. Siringa di cortisone in dose anche bella elevata per far scendere subito la febbre. Ci danno la cura, lo portiamo a casa e ci dicono di tenere sotto controllo la febbre da qui a domani mattina».

Nonostante i controlli e le cure da parte dei medici, le ore successive non sono state facili per Rosa e la sua famiglia. La ragazza ha spiegato che la cosa più grave non è stata la febbre che continuava a salire durante la notte ma quando è iniziato a passargli l’effetto del cortisone. Passato l’effetto della siringa, suo figlio ha iniziato ad avere una crisi isterica.

«Io piangevo disperata perché non riconoscevo mio figlio. Faceva cose strane, lanciava oggetti. Nessuno lo poteva toccare, se gli davamo oggetti lui iniziava a piangere e a urlare come un matto. Intrattabile ma a livelli mai visti da quando lo conosco. Fortunatamente erano arrivati i miei genitori la sera prima, quindi non eravamo soli. Anche perché la sera prima ho avuto una crisi di pianto. Ero devastata, non sapevo più cosa fare.»

Come sta ora il piccolo Ethan

Nel frattempo a casa di Rosa Perrotta è arrivata anche la sua famiglia. La mamma è riuscita a calmare il bambino e a farlo addormentare ma poi hanno dovuto chiamare il 118:

"Non voleva i farmaci, non voleva essere sfiorato… Non era lui, non era mio figlio. Per questo ero così preoccupata. Riposa un paio d’ore e si sveglia durante la notte. Ricomincia con queste crisi, a piangere disperato, a lanciare cose… Chiamiamo il 118. Arrivano e lo rivisitano. Il medico del pronto soccorso mi tranquillizza e mi dice potevamo escludere ogni cosa più grave. Probabilmente era l’effetto del cortisone, avendolo assunto in dose importante".

Ora Ethan sta decisamente meglio, la situazione si è calmata, ha ricominciato a sorridere, a giocare e ad essere il bambino di sempre. Rosa Perrotta ha tirato un sospiro di sollievo ed ha ringraziato la sua famiglia, ha voluto condividere la sua esperienza non solo per rendere partecipi i suoi fan ma anche per raccontare quello che ha vissuto e che ha definito il «momento peggiore della sua vita» da quando è nato il suo bambino.