Roma, trovate le gambe di una donna in un cassonetto. La polizia indaga

In una Roma deserta e spopolata da un cassonetto spuntano due gambe. Non è ancora stato rivenuto il corpo della persona, ma la polizia sta indagando.

Una scena da film horror avrebbe la stessa ambientazione: una Roma deserta, con pochissime persone che si aggirano per la Capitale e un omicidio efferato. In questo caso però la fantasia sembra aver trasceso la realtà, dal momento che le gambe di una persona sono state trovate in uno dei cassonetti di Roma.

A trovare le gambe umane è stata una ragazza che intorno alle 20:00 rovistava nei cassonetti di via Maresciallo Pilsudski, in zona Parioli. La ragazza, prima di avere un malore, è riuscita ad allertare la polizia che ha subito dato il via all’indagine.
Dai primi rilevamenti sembrerebbe che le gambe sarebbero state depositate nel cassonetto il giorno prima.

Gli inquirenti pensano che dietro alla questione potrebbe esserci un uomo, che sarebbe stato visto allontanarsi nella notte di lunedì. Il taglio farebbe pensare all’uso di un’accetta o di una sega, con cui gli arti sarebbero stati staccati dal tronco.
Per il momento non sono state trovate altre parti del corpo e neanche il corpo stesso.

Le ricerche proseguono quindi e al momento si cerca di risalire all’uomo che si è avvicinato al cassonetto mediante la targa dell’auto. Infatti dalle registrazioni sarebbe visibile parte della targa e da quella sarebbero partite le prime indagini per cercare di risalire all’uomo.

Al momento ad essere sconosciuto non è solo il nome dell’assassino, ma anche quello della vittima. Essendo state ritrovate solo le gambe, che non presentano segni particolari, si dovrà attendere ancora prima di avere altri dettagli.
L’unica certezza al momento è che le gambe appartengano ad una donna.

La Squadra mobile sta al momento revisionando i filmati delle telecamere dei negozi vicini, cercando di effettuare una ricostruzione. Di certo nelle prossime ore si avranno delle informazioni più dettagliate e si conosceranno altri particolari.