Donna uccisa in strada dall’ex marito, trovato morto assieme alla compagna

Donna uccisa in strada dall'ex marito, trovato morto assieme alla compagna

A Vicenza una giornata con fatti di cronaca che hanno generato tre vittime

Ha ucciso due donne e poi si è tolto la vita. Si tratta dell’agghiacciante sintesi dei fatti di cronaca che hanno scosso l’8 giugno a Vicenza. Una storia su cui, da subito, si è provato a far luce.

La prima vittima l’ex moglie

Tutto è iniziato mercoledì mattina. Una donna 42enne di origine serba è stata trovata morta, uccisa da dei colpi di pistola. Erano le 9.30 e il responsabile è stato identificato come l’ex compagno della vittima (anche lui originario dei Balcani).

Tra le ipotesi che si fanno è che la donna possa essere stata raggiunta dall’esecutore del femminicidio mentre era in macchina. I colpi mortali potrebbero, invece, essere arrivati durante il suo tentativo di darsi alla fuga a piedi. Si ipotizza, tra l’altro, che i due si fossero incontrati in virtù di un appuntamento.

La ricerca del sospettato si è esaurita nel ritrovamento dell’auto con due cadaveri

Subito dopo l’accaduto, è stata predisposta una rete di controlli che potesse fermare l’accusato, con un’organizzazione estesa su tutto il territorio. La ricerca del sospettato si è, però, esaurita in una tangenziale attorno al capoluogo. All’interno di un’auto c’era il suo cadavere e quello di quella che sarebbe l’attuale compagna. Le ipotesi sull’accaduto parlano del fatto che lui avrebbe ucciso la donna, prima di togliersi la vita.

Le parole del Sindaco

Sul luogo dell’accaduto gli uomini delle forze dell’ordine hanno ispezionato con cura l’auto. In particolare si è registrato l’intervento degli artificieri della Questura. Tra le notizie emerse c’è il fatto che da circa tre anni l’uomo avesse un divieto di avvicinarsi alla prima donna uccisa. Sul fatto si è registrata anche una dichiarazione del sindaco di Vicenza e presidente della Provincia, Francesco Rucco.

«Vicenza - ha dichiarato il primo cittadino nelle parole riportate da Rai News - registra un altro terribile femminicidio». «Questa volta - ha aggiunto - a cadere in strada sotto i colpi di pistola sembra dell’ex compagno è una mamma che aveva appena portato i figli a scuola». «L’amministrazione - ha proseguito - è sgomenta di fronte a questo nuovo episodio di violenza che condanna con la forza».