Roma: il rapper Fratellì arrestato di nuovo per violazione della sorveglianza speciale

Roma: il rapper Fratellì arrestato di nuovo per violazione della sorveglianza speciale

Algero Corretini, noto come «Fratellì», è stato nuovamente arrestato: ha violato la sorveglianza speciale ottenuta a seguito della scarcerazione del 4 novembre.

I guai con la legge di Algero Corretini, meglio conosciuto come “1727Wrldstar” o più semplicemente “Fratellì”, non sono finiti. L’ex rapper, infatti, è stato di nuovo arrestato nelle scorse ore.

Chi è e cos’ha fatto Corretini

Il 24enne romano è diventato famoso in tutta Italia per via di alcuni video sopra le righe postati sui suoi profili social. Nel 2019, infatti, Corretini si riprese da solo mentre superava abbondantemente i 100 km/h a bordo della sua auto sportiva.

Alla fine della corsa, finì contro un muro. La frase specifica “Ho preso er muro, fratellì” è piaciuta molto al mondo dei social che ha iniziato ad osannarlo.

Alcune apparse in tv inoltre, hanno contribuito ad accrescere la sua popolarità nel corso del tempo. Tuttavia negli ultimi tempi si parla di lui non per un video goliardico ma per via dei guai giudiziari.

Pochi mesi fa, infatti, l’influencer fu arrestato per violenza domestica: aveva colpito con una mazza di ferro Giorgia Roma (nome d’arte di Sonia Vergaro), la sua ex fidanzata.

I guai con la legge

Il 4 novembre Corretini è uscito di carcere ma appena due settimane dopo rischia di tornarci per via di un nuovo arresto da parte dei carabinieri di Roma. L’ex rapper, infatti, era sottoposto a sorveglianza speciale e doveva rispettare una serie di regole imposte dal giudice a seguito della scarcerazione datata 4 novembre.

Fratellì, però, ha violato la sorveglianza speciale e i carabinieri che lo tenevano d’occhio lo hanno ammanettato nella giornata di ieri. Inoltre il soggetto in questione negli ultimi giorni avrebbe frequentato un pregiudicato, possibilità negatagli nel periodo di sorveglianza speciale.

La reazione al nuovo arresto e all’obbligo di rimanere in casa è stata prevedibile. Corretini, poche ore dopo essere tornato ai domiciliari, si è sfogato su Instagram sostenendo che qualcuno “gli sta distruggendo la vita” e di non essere uno della malavita.