Autore: Antonio 2

Coronavirus

22
Mar 2020

«Qui non si muore di Covid-19, si cura con l’Avigan»: il video sta spopolando

Un video divenuto in pochissimo tempo virale. In poche ore, il video postato ieri pomeriggio ha oltre 2 mila condivisioni e centinaia di migliaia di visualizzazioni. Perchè tanto successo per questo video? Semplice. L’autore, Cris Ares (questo il nome della pagina fb dove sono caricati i video, pubblici e condivisibili), racconta che in Giappone il Coronavirus sta per essere battuto, perchè c’è un nuovo farmaco (Avigan, lo nomina più volte nell’articolo stesso) che cura il 90% dei ceppi del Coronavirus.

Ed effettivamente, le sue parole, unite al video fanno molto effetto: perchè mentre Ares parla, dietro di lui centinaia di persone passeggiano a Tokio, la maggior parte delle quali senza mascherine o guanti protettivi. Gli assembramenti non sono vietati, c’è chi passeggia e chi chiacchiera: insomma, la normalità che dopo due settimane già manca tanto all’Italia. Aresu afferma «in Giappone sono morte 80-100 persone per Coronavirus e poi questa scoperta del farmaco che combatte il virus ha fatto tornare subito il Paese alla normalità.»

Nei Tg italiani immagini vecchie

L’autore spiega che il Giappone è tornato a vivere, e spirga che chi racconta di un Giappone in crisi, usa immagini di repertorio. Ma perchè il farmaco non c’è in Italia? Come spiega il sito money, «da parte dell’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) c’è tutta l’intenzione di utilizzare qualsiasi farmaco che si riveli utile per la cura da Coronavirus. Tuttavia, l’ok per farmaci come l’Avigan/Favipiravir arriverà solamente dopo che studi clinici saranno in grado di dimostrare l’efficacia reale di questo farmaco.»

Ore 14.20: in conferenza stampa ha parlato il presidente del Veneto Luca Zaia, che si è espresso sull’Avigan, il farmaco giapponese contro il Coronavirus che sta facendo il giro del web e che, stando alle sue parole, trova le prime conferme: «L’Aifa ha dato l’ok alla sperimentazione, e verrà sperimentato anche in Veneto, spero che da domani si possa partire», ha annunciato il governatore, lo riporta il sito del giornalista Gianluca Di Marzio.