Autore: Antonio Murante

Disoccupazione

Proroga Naspi e DIS-COLL le ultime novità e tempi di proroga

Ancora novità per quanto riguarda la richiesta di proroga del Naspi e Dis-Col, gli ultimi aggiornamenti da parte dell’Inps

Il Dl Rilancio ha stabilito un ulteriore proroga a riguardo l’indennità di disoccupazione Naspi e Dis-Coll. Una notizia del certo non inaspettata visto ancora i tempi lunghi di ripresa e le difficoltà in cui versano ancora le aziende.

Proroga Naspi e Dis Coll

I requisiti che danno diritto alla proroga della indennità sono i seguenti:

  • Il periodo di fruizione deve terminare tra il 1° marzo 2020 e il 30 aprile 2020;
  • Il beneficiario non deve aver avuto accesso ad altri tipi di bonus e contributi previsti dal Decreto Cura Italia e dal Decreto Rilancio.
  • In particolare, la proroga è esclusa nei casi in cui il beneficiario percepisca una delle seguenti misure di sostegno:
  • indennità di cui agli articoli 27, 28, 29, 30, 38 e 44 del D.L. n. 18 del 2020 (c.d. Decreto Cura Italia), convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27;
  • indennità COVID-19 di cui all’articolo 84 del decreto-legge n. 34 del 2020;
  • indennità a favore dei lavoratori domestici e indennità a favore dei lavoratori sportivi di cui rispettivamente agli artt. 85 e 98 del D.L. n. 34 del 2020.

Questo è il prospetto apparso sul sito Nazionale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Dall’altra parte l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale nella circolare n°76 chiarisce che le prestazioni di disoccupazione che sono partite dal periodo di marzo 2020 ad aprile 2020 sono prorogate di altri 2 mesi e che tutto avverrà in maniera automatica senza dover far ricorso ad una nuova domanda in modo di accelerare i tempi in maniera continuativa e snellire le procedure burocratiche.

Il sussidio che viene erogato in caso di disoccupazione involontaria resterà immutato in base ai parametri già precedentemente calcolati per il ricevimento dello stesso..

Nel caso in cui il ricettore delle prestazioni Naspi e Dis-Coll maturi i requisiti per la pensione di vecchiaia o anticipata durante il periodo di estensione delle predette indennità, queste ultime non saranno oggetto di proroga e le eventuali somme indebitamente erogate, saranno oggetto di recupero da parte dell’Istituto.