Prestito Consolidamento Banco Posta: in promo fino al 30 novembre

Prestito Consolidamento Banco Posta: in promo fino al 30 novembre

In promozione il Prestito Banco Posta Consolidamento, la nuova offerta di Poste italiane S.p.a. Prestiti fino a 50.000 euro, solo per i possessori Banco Posta. Ecco come funziona.

E’ in promozione, fino al 30 novembre 2020, la nuova offerta di Poste italiane S.p.A. per i suoi clienti. Con il consolidamento di Poste, ci sarà la possibilità di richiedere un unico prestito, fino a 50 mila euro, per pagare tutti i prestiti precedenti. Un’unica rata che comprende quelle passate, a tassi di interessi vantaggiosi. Un black Friday di Poste italiane per tutti i suoi clienti.

Prestito di Consolidamento: cos’è?

Il prestito di consolidamento debiti, è un modo di rifinanziamento che permette di estinguere tutte le posizioni debitorie di un soggetto. Si possono così consolidare in un unico finanziamento ed in un’unica rata. L’operazione permette di rifinanziare a tassi che spesso sono più vantaggiosi dei singoli prestiti. E soprattutto, spesso permette al richiedente di ottenere una piccola somma per realizzare un nuovo progetto.

Prestito di Consolidamento: quanto si può richiedere?

Dal 16 al 30 novembre i titolari di conto corrente Banco Posta, potranno richiedere un importo da 15.000 fino a 50.000 euro. Nello stesso arco di tempo, i proprietari di Libretto di Risparmio Postale nominativo ordinario, o Smart, possono chiedere da 15.000 a 30.000 euro. Le rate mensili possono essere da 24 a 96 mesi. I clienti, così hanno la possibilità di realizzare liquidità, per pagare i vecchi debiti o finanziare nuovi progetti.

Riportiamo un esempio direttamente dal sito di Posteitaliane.it

E’ possibile ottenere 24.000 euro, con 90 rate mensili, con importo pari a 337,63 euro. TAN fisso 6.50% e TAEG 6.73%

  • Importo Totale del credito: 24.000,00 euro
  • Importo rata mensile: 337,63 euro
  • Durata del contratto: 90 mesi
  • Costo Totale del Credito: 6.418,70 euro, di cui Interessi 6.386,70 euro
  • Spese di istruttoria, di incasso rata e gestione pratica e invio cartaceo comunicazioni periodiche di trasparenza 0,00 euro
  • Imposta di bollo 16,00 euro
  • Imposta di bollo su comunicazioni periodiche 16,00 euro
  • Importo Totale dovuto 30.418,70 euro

LEGGI ANCHE: Buoni fruttiferi postali: quali convengono di più?

Prestito di Consolidamento:i requisiti necessari

Per ottenere un prestito di consolidamento occorrono dei requisiti minimi indispensabili. E questi sono:

  • avere un’età compresa tra i 18 e i 75 anni;
  • essere lavoratore, dipendente, autonomo oppure pensionato;
  • avere un’anzianità lavorativa da almeno 1-2 anni;
  • non avere avuto pignoramenti o ipoteche

Se sono presenti tutti questi requisiti è possibile presentare la proposta di finanziamento all’istituto di credito prescelto. Poste italiane si riserva, comunque, la possibilità di richiedere documenti aggiuntivi, relativi ad ogni singolo richiedente.

Prestito Consolidamento: come richiederlo?

Il Prestito Consolidamento Banco Posta è un normale prestito che può essere richiesto dai residenti in Italia. Possono richiederlo i percettori di pensione o di reddito da lavoro. Attraverso la carta di identità e la tessera sanitaria, è possibile recarsi allo sportello ed effettuare la richiesta.

E’ consigliabile prendere un appuntamento chiamando al numero verde 800.00.33.22. Il persona dipendente di Poste, si occuperà di verificare la corrispondenza dei requisti ed inviare la richiesta di finanziamento. In quella sede. il cliente può anche sottoscrivere un’assicurazione facoltativa. Lo scopo è quello di tutelare la propria famiglia, qualsiasi cosa succeda. Con Poste italiane si può così avere una vita più semplice, avendo meno pensieri.