Pietra Ligure: scappa dal controllo della polizia locale ma viene rincorso da Brumotti

L’inviato di Striscia la Notizia si sarebbe lanciato all’inseguimento di uno scooter che poco prima aveva forzato il posto di blocco

Fugge da un posto di blocco della Polizia locale, ma viene inseguito e fermato da Vittorio Brumotti. Questa la curiosa vicenda avvenuta nelle scorse ore a Pietra Ligure, durante un controllo di polizia stradale.

La pattuglia impegnata nei controlli ha fermato uno scooter nero, ma il conducente dopo averli visti ha ignorato l’alt ed è scappato a tutta velocità. I poliziotti si sono quindi lanciati all’inseguimento del motociclo, incontrando alcune difficoltà a causa di un ingorgo.

Brumotti insegue e blocca uno scooter che aveva forzato il posto di blocco

Sfortunatamente per l’uomo a bordo dello scooter, a notare la scena c’era Vittorio Brumotti, celebre inviato di Striscia la Notizia che - dopo aver individuato il mezzo in fuga - lo ha inseguito e bloccato.

Il famoso biker è riuscito a intercettarlo in via della Cornice. Brumotti ha quindi trattenuto il motociclista fino all’arrivo della pattuglia. Il fuggitivo, un marocchino di 42 anni, è stato trovato alla guida senza patente e con la revisione scaduta.

Dovrà ora rispondere anche del forzamento del posto di blocco. Lo scooter è stato sottoposto a fermo amministrativo per 3 mesi. La Polizia Locale di Pietra Ligure ha voluto ringraziare tramite una nota Vittorio Brumotti per il suo sostegno.

Vittorio Brumotti impegnato nelle registrazioni del suo nuovo programma

L’inviato di Striscia la Notizia ha annunciato da poco di aver in programma un progetto speciale che lo vedrà impegnato in un ruolo molto diverso da quello che ha nel tg satirico di Canale 5.

Si tratterebbe di un programma dedicato alla tradizione italiana del vino di qualità. Brumotti girerà tutta l’Italia, percorrendo più di tremila chilometri in sella alla sua celebre bicicletta: "Ma la parte più difficile non sarà pedalare".

Brumotti ha infatti ammesso di non essere un grandissimo esperto di vino e che dovrà farsi trovare pronto per questo importante impegno. Per farlo si farà aiutare da alcuni esperti.

Il progetto punterà a valorizzare il turismo sulle «Strade del Vino».
"Le degustazioni - ha spiegato Brumotti - saranno rigorosamente a fine tour". La trasmissione infatti non rinuncerà a fare leva sul messaggio del bere con responsabilità: "Bevete prodotti di qualità, e in ogni caso, se avete bevuto, che sia un’auto, una moto o una bici, fatevi riportare a casa da un amico"