Papa Francesco operato all’ospedale Gemelli: ecco le sue condizioni di salute

Papa Francesco operato all'ospedale Gemelli: ecco le sue condizioni di salute

Il Santo Padre, nella serata di domenica, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Ecco il primo bollettino medico della Sala Stampa della Santa Sede

Nella serata di domenica 4 luglio, Papa Francesco è stato sottoposto ad un intervento chirurgico al Policlinico Gemelli di Roma. Il Santo Padre, dopo che era apparso nel consueto appuntamento con l’Angelus in Piazza San Pietro, e dopo aver annunciato un prossimo viaggio apostolico dal 12 al 15 settembre in Ungheria, dove incontrerà anche il Primo Ministro Viktor Orbán, si è recato presso l’ospedale romano per un intervento già programmato.

L’arrivo in ospedale nel pomeriggio, subito operato

Arrivato in ospedale intorno alle 15, il Santo Padre è stato accolto negli stessi locali, del decimo piano, dove venne ricoverato Papa Giovanni Paolo II.

Subito dopo è stato sottoposto ad un intervento programmato da diverso tempo per una stenosi diverticolare sintomatica del colon. Il tutto nel massimo riserbo, tanto che nessuno dei degenti del Gemelli si sono accorti dell’arrivo di Papa Francesco.

Papa Francesco ha reagito bene all’intervento

In tarda serata è arrivato il primo bollettino ufficiale del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni.

“Il Santo Padre”, si legge nel comunicato, “ricoverato nel pomeriggio al Policlinico A. Gemelli, è stato sottoposto in serata all’operazione chirurgica programmata per stenosi diverticolare del sigma.”

Il comunicato ha poi reso note le condizioni di salute di Papa Francesco, che nello scorso mese di dicembre aveva compiuto 84 anni.

“Il Santo Padre”, prosegue il comunicato, “ha reagito bene all’intervento condotto in anestesia generale ed eseguito dal Prof. Sergio Alfieri, con l’assistenza del Prof. Luigi Sofo, del dott. Antonio Tortorelli e della dott.ssa Roberta Menghi. L’anestesia è stata condotta dal Prof. Massimo Antonelli, dalla Prof.ssa Liliana Sollazzi e dai dott.ri Roberto De Cicco e Maurizio Soave. Erano altresì presenti in sala operatoria il Prof. Giovanni Battista Doglietto ed il Prof. Roberto Bernabei.”

Parole che hanno fatto tirare un sospiro di sollievo ai tanti fedeli in tutto il mondo preoccupati per le condizioni di salute del Santo Padre, che dovrebbe rimanere in ospedale in osservazione per cinque giorni, prima di far ritorno alla sua residenza papale.