Padova, rapito bimbo di 5 anni, la mamma: «Quell’uomo si è portato via mio figlio, trovatelo»

Padova, rapito bimbo di 5 anni, la mamma: «Quell'uomo si è portato via mio figlio, trovatelo»

Padova. «Hanno rapito mio figlio di 5 anni», è caccia all’uomo e a un furgone

È successo a Padova, una donna di 26 anni, Alexandra Moraru, è stata bloccata per strada dal suo ex marito: «Me lo ha strappato tra le braccia». I carabinieri ora cercano l’uomo e indagano per sequestro di persona.

Bimbo di 5 anni rapito dal padre, la mamma: «Si è portato via mio figlio, trovatelo»

Ieri mattina la donna si è presentata disperata e in lacrime alla caserma dei Carabinieri di Via Rismondo. Alexandra ha raccontato di essere stata fermata da quattro uomini, tra cui il padre del bambino, mentre lo stava accompagnando a scuola in zona Mortise, nel quartiere San Lazzaro.

Due degli uomini l’hanno bloccata, il padre nel frattempo le ha strappato dalle braccia il bimbo. Poi tutti sono saliti a bordo del mezzo e sono fuggiti via. Lei è finita in ospedale. Sono partite le prime indagini da parte dei Carabinieri per sequestro di persona.

L’affido del piccolo era in esclusiva alla mamma, dunque il papà non poteva prenderlo e portarlo via. È stato lanciato l’allarme alla frontiere, gli agenti sono riusciti a risalire agli spostamenti del furgone e sanno dove si trovavano i quattro uomini prima di fare quello che hanno fatto.

Le tensioni familiari tra la mamma del bambino e il padre

Il bambino si chiama David ed è nato nel 2016 in Moldavia, la mamma si chiama Alexandra e il padre Bogdan. La coppia si è separata poco dopo la nascita del figlio. La 26enne così ha deciso di tornare a vivere dai genitori con il bimbo ma il padre non ha mai accettato la separazione. Quello che è avvenuto ieri è già successo tre anni fa.

Bogdan le ha strappato di mano il figlio e l’ha tenuto con sè per otto mesi, poi Alexandra è riuscita ad ottenere l’esclusiva custodia del piccolo dopo che il padre ha dato segni di squilibrio e si è trasferita in Italia, a Padova.

Nella città vivono altri parenti. Da qualche giorno la giovane si sentiva osservata e proprio agli amici aveva confidato di temere che il suo ex compagno si ripresentasse da lei per riprendersi il figlio. Ieri mattina, purtroppo, è successo davvero.

Il piccolo è stato fatto salire su quel furgone e al momento di lui non si sa nulla, il Carabinieri proseguono le ricerche. Ti consigliamo di leggere anche: Cuneo: sparò e uccise due rapinatori, gioielliere indagato per omicidio colposo plurimo