Niang, 15 anni, cade in una vasca di depurazione: ’Voleva recuperare il pallone’

Castellanza, 15enne cade in una vasca di depurazione: voleva recuperare il pallone

Drammatico incidente quello che è accaduto ieri a Castellanza, al confine tra il Milanese e il Varesotto. Un ragazzo di 15 anni ha perso la vita all’interno di una azienda in via Isonzo. Il dramma è avvenuto intorno alle 17 di domenica 17 ottobre.

Incidente a Castellanza, 15enne cade in una vasca di depurazione: «Voleva recuperare il pallone». È morto

Il bambino è morto sotto gli occhi degli amici che giocavano con lui. Stando ad una prima ricostruzione, grazie anche all’aiuto dei testimoni e dei soccorritori, il 15enne sarebbe caduto in una vasca di depurazione dello stabilimento per tentare di recuperare un pallone.

Una volta caduto in acqua, purtroppo il ragazzino non sarebbe più emerso. Così gli amici che erano lì con lui hanno dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti immediatamente i soccorsi, un’ambulanza del 118 e un elicottero insieme ai vigili del fuoco del comando provinciale di Milano.

I sommozzatori dei pompieri hanno tentato di salvarlo recuperandolo dall’acqua ma era in arresto cardiocircolatorio. Lo hanno affidato ai sanitari del 118 di Legnano che hanno subito cercato di rianimarlo e portarlo verso l’ospedale Sant’Anna di Como. Una volta raggiunto il pronto soccorso però, il 15 enne è stato dichiarato morto. La precisa dinamica dell’incidente ora è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Busto Arsizio.

Il dramma davanti agli occhi degli amichetti

Il ragazzino si chiamava Modou Niang, era figlio di Mor Niang e Aida Diaw. L’associazione senegalese di Legnano e Dintorni ha voluto annunciare la tragica notizia sulla propria pagina Facebook allegando una foto del piccolo. Nel post si legge:

«L’associazione Senegalese di Legnano e Dintorni ha il dispiacere e il profondo dolore di annunciare il decesso di Modou Niang di 15 anni, avvenuto domenica 17 ottobre 2021 a Castellanza. In questa dolorosa circostanza il presidente della ASLED-aps, il CD e tutti i membri dell’associazione si avvicinano alla famiglia addolorata e pregano per il riposo eterno della sua anima».

Doveva essere una giornata come tante, Modou mentre giocava a pallone con i suoi amichetti, si è avvicinato ad una vasca di depurazione e, per tentare di recuperare la palla, ha perso l’equilibrio ed è finito dentro.