Autore: Liliana Terlizzi

Napoli

Napoli: maxi rissa di Natale nonostante il lockdown, a decine ad affrontarsi in strada

Rissa choc in provincia di Napoli: decine e decine di persone si sono affrontate a calci e pugni in strada in barba alle norme anti-Covid

Calci, pugni e urla. Questo il triste spettacolo andato in scena a Ercolano, in provincia di Napoli, nel giorno della vigilia di Natale. Decine e decine di persone in strada, nonostante il lockdown, si sono affrontate con estrema violenza dando vita a una maxi rissa che ha sconvolto i residenti che proprio in quel momento si trovavano a tavola per il cenone. Il Sindaco del Comune del Vesuviano, Ciro Bonajuto, si è scagliato duramente contro i responsabili promettendo punizioni esemplari:

La reazione del Sindaco di Ercolano

"E’ una vergogna, quattro idioti hanno rovinato la magia del Natale. Noi acquisiremo le immagini, li rintracceremo e li puniremo. Quello che è accaduto non può rimanere senza colpevoli" ha promesso il primo cittadino.

"I protagonisti di quelle scene di inaudita brutalità e violenza non sono bravi ragazzi, ma criminali che non possono farla franca. Quelle scene sono l’immagine più lontana da quelle che vorremmo rappresentasse Ercolano. In una città che si lascia alle spalle un passato di malavita organizzata, non possiamo consentire a dei criminali di rovinare l’immagine della nostra Ercolano. Confido nell’operato delle forze dell’ordine per individuare i protagonisti di questo gravissimo atto di violenza."

"Da genitore non vi nascondo il grandissimo dispiacere che ho provato. Proprio da genitore invito tutti noi ad una profonda riflessione. I ragazzi sono il nostro futuro, noi dobbiamo essere di esempio e sostenerli, ma abbiamo anche l’obbligo di educarli al rispetto delle regole e ad una sana convivenza".

Il commento del consigliere Borrelli

Duro anche il commento del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, tra i primi ad aver raccolto la denuncia dei cittadini di Ercolano stanchi di dover convivere con tutto ciò: “Una vicenda indegna, contro ogni principio natalizio e, soprattutto, contro ogni normativa anti-Covid. Come è possibile che, nonostante la zona rossa, ci fosse tutta quella gente in giro? Perché non c’erano forze dell’ordine in zona? Chiediamo che vengano assolutamente identificati e sanzionati i responsabili”.