Autore: Luca Macaluso

Alimentazione - Benessere

1
Feb 2020

Mangiare broccoli una volta a settimana: fa bene o fa male?

Le proprietà dei broccoli e quali benefici porta questa verdura

I broccoli non possono assolutamente mancare sulle nostre tavole se agogniamo ad un’alimentazione sana ed equilibrata. Questa verdura, infatti, presenta innumerevoli proprietà e caratteristiche che la rendono indispensabile per il nostro benessere.

Essi afferiscono alla famiglia delle Brassicaceae o Crocifere e sono ricchi di nutrienti fondamentali quali le fibre, la vitamina K, la vitamina C, il calcio, il fosforo, lo zinco, il magnesio, il ferro e i folati, il potassio, il betacarotene e contengono molte più proteine rispetto alle altre verdure. I broccoli, inoltre, sono ricchissimi di acqua, presentano poche calorie e una quantità trascurabile di grassi e zuccheri.

TI POTREBBE INTERESSARE: Mangiare prosciutto a colazione: ecco cosa succede al nostro corpo!

I broccoli, una verdura ricca di proprietà benefiche e curative

Le proprietà dei broccoli e le loro caratteristiche nutrizionali li rendono imprescindibili all’interno della nostra alimentazione per salvaguardare la nostra salute. In particolare, mangiarli almeno una volta a settimana produce benefici soprattutto nella prevenzione dei tumori.

Questa verdura, infatti, è indicata nella lotta contro vari tipi di tumore: al polmone, al colon-retto, alla prostata, al seno, alla vescica, al pancreas e allo stomaco. Questa caratteristica è data dalla presenza, nei broccoli, degli isotiocianati , ossia particolari composti vegetali in grado di combattere lo stress ossidativo e la crescita delle cellule tumorali; inoltre, essi hanno la capacità di stimolare il sistema immunitario.

TI POTREBBE INTERESSARE: Bere camomilla prima di dormire fa bene o fa male? Ecco la verità

I broccoli, oltre ad essere un validissimo supporto per la prevenzione e la lotta dei tumori, sono fondamentali anche per la salute degli occhi e della vista, riducono i livelli di colesterolo nel nostro organismo, prevengono il diabete, assicurano la funzionalità delle ossa grazie alla massiccia presenza di vitamina K, sono ottimi alleati per prevenire ictus e malattie vascolari, poiché facilitano il flusso sanguigno e contrastano l’ipertensione, prevengono le rughe e mantengono elastica la nostra pelle grazie ai polifenoli e alla clorofilla, migliorano i processi digestivi.

Come cucinare i broccoli per sfruttare al meglio i loro benefici

I broccoli, affinché mantengano intatte le loro importanti proprietà, vanno cucinati essenzialmente a vapore e non devono essere bolliti per troppo tempo. L’ideale è consumarli crudi per preservare tutte le loro sostanze benefiche. Questa verdura è molto indicata, inoltre, nelle diete dimagranti in quanto l’acqua di cui è ricca contrasta la ritenzione idrica e la presenza di fibre assicura un valido effetto saziante, oltre a regolare il transito intestinale.

TI POTREBBE INTERESSARE: Verdura da mangiare cruda: ecco la migliore!

Anche in gravidanza i broccoli non dovrebbero mai mancare in quanto la presenza di acido folico, di cui sono ricchi, protegge il feto da malformazioni neurologiche. In definitiva, mangiare broccoli una volta a settimana fa molto bene, anzi, il consumo di questa preziosissima verdura andrebbe incrementato soprattutto d’inverno, la stagione in cui è più diffusa, e sarebbe meglio mangiarla almeno tre volte a settimana.