Luca, 22 anni, perde la vita tra le onde per salvare dei bagnanti in difficoltà

Luca, 22 anni, perde la vita tra le onde per salvare dei bagnanti in difficoltà

Tragedia a Palermo, 22enne muore annegato: si era tuffato per salvare alcuni bagnanti

Si chiamava Luca Carollo il 22enne morto annegato per salvare alcuni bagnanti in difficoltà. Secondo una prima ricostruzione, il ragazzo si sarebbe tuffato in acqua insieme ad un suo amico per salvare alcune persone intrappolate tra le onde. In particolare, una sarebbe stata salvata proprio dal ragazzo e portata a riva incolume. Purtroppo però, per il giovane non c’è stato nulla da fare. È stata aperta un’indagine dalla Procura, ieri il mare era molto agitato ed in spiaggia c’erano le bandiere rosse.

Luca Carollo muore in mare per salvare alcuni bagnanti in difficoltà

Luca Carollo era di Torretta, in provincia di Palermo, è morto annegato ieri mattina. La Capitaneria di Porto di Palermo ha chiarito alcuni particolari della vicenda drammatica. Il suo amico mentre tentava di aiutare i bagnanti, ha subito capito di non potercela fare visto che il mare era troppo agitato, così è tornato a riva. Il 22enne invece, ha proseguito.

Nel frattempo sono stati allertati altri bagnanti e sono interventi alcuni bagnini dei due lidi più vicini al luogo della tragedia, il Lido Club 13 e il Lido Essai Sport. Sono riusciti a portare in salvo la persona in difficoltà, Luca invece è stato recuperato vicino alla riva ed era privo di sensi.

Tempestivamente sono intervenuti i soccorritori del 118 che hanno tentato di rianimarlo per circa un’ora, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare e ne hanno dichiarato il decesso. È stata aperta un’indagine dai carabinieri della stazione di Capaci e dai militari della Guardia Costiera.

Addio Luca, morto a 22 anni a seguito di annegamento

Aveva solo 22 anni Luca, si era diplomato all’ITC Blaise Pascal di Capaci, figlio unico, aveva la passione per le moto e le auto sportive. Sotto shock l’intera comunità di Torretta dove il ragazzo viveva insieme ai genitori. Un’improvvisa perdita che ha lasciato tutti nel dolore.

«Lui é Luca Carollo, un ragazzo ventiduenne di Torretta vicino Palermo. Luca è morto annegato stamani nei pressi del lungomare di Capaci, si era lanciato in acqua per soccorrere una persona in difficoltà fra le onde. Un eroe che ha sacrificato la sua vita per salvare quella di un’altra persona», si legge sui social. Oggi alle 16.30 si svolgeranno i funerali nella chiesa Maria Ss delle Grazie a Torretta.

La famiglia chiede di presentarsi tutti in jeans e maglietta bianca. «Grazie agli amici, e a tutta la comunità che ci ha mostrato vicinanza e affetto in questa tragedia. La famiglia di Luca Carollo, il ragazzo eroe di 22 anni che ieri è morto dopo essersi tuffato in mare nel tentativo di salvare un amico, è stretta in un dolore composto. Parenti e amici del ragazzo, insieme ai genitori, oggi saluteranno per l’ultima volta Luca».