Leone d’oro alla carriera per Roberto Benigni: la dichiarazione d’amore alla moglie Nicoletta Braschi

Leone d'oro alla carriera per Roberto Benigni: la dichiarazione d'amore alla moglie Nicoletta Braschi

L’attore toscano dedica il premio alla sua compagna: “Il mio modo di misurare il tempo è con te e senza di te”

Roberto Benigni ha ricevuto il Leone d’oro alla carriera durante la 78° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. L’ennesimo premio per l’attore toscano, già vincitore dell’Oscar quale miglior attore protagonista nel 1999 per il film La vita è bella.

Benigni dedica il premio a sua moglie Nicoletta Braschi

Una premiazione, quella di Venezia, che sarà ricordata soprattutto per la dedica a sua moglie Nicoletta Braschi, con il quale Benigni condivide lavoro e vita privata da quasi quarant’anni.

Dopo alcune parole di ringraziamento per il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al quale l’attore ha chiesto di rimanere qualche anno in più “perché ci porta fortuna”, Benigni ha voluto dedicare la vittoria alla sua compagna.

“Permettetemi di dedicare alcune parole ad una persona che è nell’apice dei miei pensieri, è la mia attrice prediletta: Nicoletta Braschi”, l’introduzione dell’attore toscano ad una vera e propria dichiarazione d’amore.

“A te non posso nemmeno dedicare questo premio, perché questo premio è tuo, ti appartiene. Lo dedicherai tu a chi vorrai”, le parole di Benigni, mentre la moglie, coperta da una mascherina, ascoltava composta in sala.

“Abbiamo fatto tutto insieme per 40 anni. Quanti film abbiamo fatto insieme, ma come si fa a misurare il tempo in film. Io conosco una sola maniera per misurare il tempo: con te e senza di te”, la prima dedica d’amore del comico toscano in un discorso che è proseguito in un crescendo di emozioni.

Roberto Benigni ringrazia sua moglie Nicoletta Braschi

“Non te lo posso dedicare, ma ce lo possiamo dividere: io mi prendo la coda, per manifestare la mia gioia, e tu ti prendi le ali, perché se qualche volta nella mia vita qualcosa ha preso il volo, è grazie a te”, Benigni ha proseguito elogiando Nicoletta Braschi sia come artista, ma anche come donna.

“Voi donne sapete cose che noi uomini non comprendiamo. Aveva ragione Groucho Marx, gli uomini sono donne che non ce l’hanno fatta. E io non ce l’ho fatta ad essere come te, Nicoletta. È tutto grazie alla tua luce, se c’è stato qualcosa di bello nella mia vita. La prima volta che ti ho incontrata emanavi così tanta luce che ho pensato che il nostro Signore, facendoti nascere, avesse voluto adornare il cielo di un altro sole”, parole che hanno toccato il cuore di tutti concluse con una dichiarazione di amore eterno: “E’ stato un amore a prima vista, anzi a ultima vista, anzi ad eterna vista”.