Ispezione a casa di Anna Corona, il corpo di Denise Pipitone nascosto dietro un muro? Carabinieri e scientifica sul posto

Ispezione a casa di Anna Corona, il corpo di Denise Pipitone nascosto dietro un muro? Carabinieri e scientifica sul posto

Caso Denise Pipitone, ispezione dei Ris nell’ex casa di Anna Corona

Ancora aggiornamenti sul caso della piccola Denise Pipitone, poche ore fa è iniziata un’ispezione a casa di Anna Corona, ex moglie di Piero Pulizzi. Ecco cosa hanno scoperto i carabinieri e la scientifica.

Denise Pipitone, carabinieri e scientifica a casa di Anna Corona

L’ispezione è stata effettuata questa mattina intorno alle ore 13 dalla Sezione investigazioni scientifiche del comando provinciale ed è ancora in corso. Sarebbe arrivata una segnalazione al palazzo di giustizia da parte di una persona anonima che ha già parlato di una strana botola e di alcuni strani lavori di ristrutturazione.

La notizia è stata poi smentita da fonti investigative. Ma allora perché l’ispezione? Ricordiamo che Anna Pulizzi, ex moglie del padre biologico di Denise e mamma di Jessica, è già finita sotto processo per l’accusa di concorso in sequestro di persona per poi essere assolta in tutti e tre i gradi di giudizio.

Poche ore fa gli agenti sono ritornati nella sua vecchia abitazione per accertarsi dello stato dei luoghi. Alcuni giorni fa la Procura di Marsala ha voluto riaprire le indagini sul caso della piccola scomparsa nel lontano 1 settembre del 2004.

Ispezione dei Ris a casa di Anna Corona

La casa da anni non è più di Anna Corona ma è stata venduta ad una famiglia che vive all’estero. La custode della palazzina ha detto ai giornalisti che si trovano sul posto: «I proprietari della casa sono in Svizzera, io ho solo portato le chiavi della palazzina ai Carabinieri che me le hanno chieste. La palazzina è disabitata da un anno», ha detto ancora, ed ha aggiunto anche che di recente non sarebbero stati fatti interventi di ristrutturazione ma «solo piccoli lavori».

Sono tanti le voci che circolano in queste ore ma la nota ufficiale diffusa sulla perquisizione dice che il sopralluogo è stato disposto dalla Procura di Marsala per verificare lo stato dei luoghi e se sono stati effettuati lavori edili. L’attenzione si è concentrata su un garage, in particolare una botola che potrebbe essere un pozzo per dare acqua in tutto lo stabile.

Negli ultimi minuti si è aggiunto un camion dei vigili del fuoco e tutti sono entrati nel garage, probabilmente per ispezionare meglio quella "strana" botola. All’epoca, il sospetto era che Anna Corona avesse aiutato la figlia Jessica Pulizzi nel suo piano di vendetta contro la sorellastra Denise.

Ma questa ipotesi è caduta con l’assoluzione della ragazza. Eppure oggi, gli agenti della scientifica sono tornati in quello stabile di via Pirandello a Mazara del Vallo. Il procuratore Vincenzo Pantaleo e i sostituti procuratori Giuliana Rana e Roberto Piscitello, stanno riesaminando la vecchia indagine.

Nei giorni scorsi è stato ascoltato l’ex pm Maria Angioni, ora giudice di Sassari, per verificare se nel corso degli anni ci siano stati eventuali depistaggi. Angioni aveva infatti rivelato di aver avuto fin dall’inizio il sospetto di fughe di notizie e che le persone intercettate venissero a conoscenza di avere i loro telefoni sotto controllo.

Questa sera intanto ci sarà una fiaccolata per Denise Pipitone e il programma Chi l’ha Visto?, che ha sempre seguito il caso, questa sera alle 21.20 si collegherà in diretta con Mazara del Vallo. Attendiamo ulteriori aggiornamenti.