Autore: Luca Macaluso

Alimentazione - Benessere

29
Gen 2020

Incredibile, ecco cosa succede a chi mangia troppo funghi!

Tutto ciò che può accadere se si consumano troppi funghi.

I funghi sono considerati alimenti di origine vegetale nonostante appartengano ad un regno a sé stante. I funghi crescono praticamente ovunque, nei boschi, nei prati, nel deserto e persino su terreni rocciosi. Esistono moltissime specie di funghi, alcune sono da evitare assolutamente, in quanto velenose mentre altre sono commestibili.

Tra le specie commestibili più conosciute ci sono: i porcini, i cardoncelli, i chiodini e gli champignon. Tutte hanno caratteristiche e gusto differente. I funghi hanno diverse proprietà benefiche, ma se si esagera fanno molto male.

TI POTREBBE INTERESSARE: Cosa succede a chi smette di mangiare pasta? Ecco la risposta

La composizione chimica dei funghi

I funghi sono ricchi di tanti nutrienti che variano a seconda della specie. I nutrienti più presenti sono le proteine ed i carboidrati. Inoltre sono ricchissimi di acqua e di fibre. Per quanto riguarda i minerali, invece, quello più presente è il potassio anche se si trovano tracce di ferro, selenio, calcio, fosforo, zinco e manganese.

Sono presenti quantitativi elevati di vitamina B12 e vitamina A normalmente assente negli alimenti vegetali. Inoltre, i funghi sono ricchi di antiossidanti ed hanno pochissime calorie, solitamente 25 calorie ogni 100 grammi di prodotto.

I benefici dei funghi

I funghi possono apportare diversi benefici al nostro organismo. I funghi sono poco calorici, ricchi di acqua, fibra e poverissimi di grassi. Queste sue caratteristiche lo rendono l’alleato perfetto per perdere peso, in particolar modo la fibra che dona un immediato senso di sazietà.

TI POTREBBE INTERESSARE: Mangiare l’aglio senza puzzare? Si può: ecco come

Proprio per tali motivi, i funghi possono essere parte integrante di un regime alimentare ipocalorico. I funghi grazie alla presenza di selenio sono perfetti per sostenere il sistema immunitario contro le infezioni ed inoltre aiuta a rendere più forti unghie e capelli.

Gli effetti benefici del fungo ricadono anche sul cuore e sull’apparato scheletrico. La presenza di calcio, infatti, aiuta a mantenere le ossa forti e a prevenire malattie come l’osteoporosi riducendo anche il rischio di perdita di densità ossea. Ad aiutare il cuore, invece, è il potassio che riduce il colesterolo cattivo nel sangue e regola la pressione sanguigna.

Mangiare troppi funghi fa male?

I funghi, come detto, danno grandi benefici al nostro organismo. Tuttavia, bisogna fare molta attenzione alla quantità che se ne assume. Mangiare troppi funghi, infatti, può fare davvero molto male. Questo alimento vegetale, presenta la chitina nella sua parete cellulare e ciò li rende difficili da digerire. Inoltre essendo spugnosi assorbono l’inquinamento atmosferico. Oltre a ciò, i funghi hanno altre controindicazioni dovute ad allergie o ad eventuale assunzione di funghi velenosi. In questi casi, bisogna recarsi subito al pronto soccorso.

TI POTREBBE INTERESSARE: Mangiare un limone ogni mattina fa bene? Ecco cosa dice l’esperto