Autore: B.A

ISEE - Famiglia

23
Nov

Incentivi famiglia: Bonus nido 2020 da 3mila euro annuo, ecco cos’è!

La legge di Bilancio aumenta l’incentivo per le famiglie che hanno figli all’asilo nido.

Il bonus nido o buono nido, nel 2020 sarà più vantaggioso per le famiglie che ne faranno richiesta. Questo ciò che prevede la Legge di Bilancio in discussione in Parlamento. Il benefit a favore di famiglie con determinate situazioni reddituali, raddoppia. Ecco la novità 2020, che dovrebbe entrare in vigore da gennaio, non appena la manovra finanziaria sarà approvata.

ISEE fino a 25mila euro

Dal punto di vista tecnico, non cambierà nulla, perché il bonus è fruibile sia per famiglie che devono fruire dei servizi dell’asilo nido e sia per famiglie che hanno bisogno di un supporto presso la propria abitazione. Dal prossimo anno il beneficio, in base al contenuto della manovra economica, passa da 1.500 a 3.000 euro, come importo massimo concedibile. La durata del benefit resta inalterata, confermata in 11 mensilità.
Per gli interessati è necessario avere un ISEE minorenni in corso di validità. La soglia massima di ISEE da non superare per poter rientrare nella misura resta a 25.000 euro.
Per chi ha un ISEE richiesto ed ottenuto nel 2019, occorre sottolineare come a gennaio occorre provvedere al rinnovo. La validità dell’ISEE è fino al 31 dicembre di ogni anno e pertanto, da gennaio, occorre ripresentare la DSU.

Breve storia del bonus asilo nido

Il bonus nido è stato introdotto con la legge di Bilancio del 2017. È una delle più popolari misure di sostegno alle famiglie e si affianca al bonus bebè ed al bonus mamma domani, tutte misure che riguardano famiglie con prole.
Il bonus nido è stato oggetto di continui interventi, che lo hanno potenziato dal punto di vista economico. In origine infatti, il bonus era da 1.000 euro.
La misura evidentemente è piuttosto importante, perché aiuta le famiglie al pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido sia pubblici che privati o fornisce supporto, presso la propria abitazione a determinati nuclei familiari. In questo caso, occorre che il bambino, al di sotto dei 3 anni di età, sia affetto da patologie croniche.
La legge di bilancio 2019 ha portato il buono da 1.000 a 1.500 euro estendendo il bonus a tutto il triennio 2019-2021.

bonus nido: le novità 2020

La nuova manovra interviene rimodulando il bonus in base a soglie ISEE differenziate. Per ottenere il bonus, la famiglia deve presentare all’INPS la documentazione attestante l’iscrizione ed il relativo pagamento delle rette. Nello specifico le fasce reddituali degli ISEE e il relativo incentivo riconosciuto sono:

  • Bonus da 1.500 euro per i nuclei familiari con ISEE minorenni superiore a 40.000 euro;
  • Bonus da 2.500 euro annui per i nuclei familiari con un ISEE compreso da 25.001 euro a 40.000 euro;
  • Bonus da 3.000 euro annui per i nuclei familiari con un valore ISEE minorenni fino a 25.000 euro.