Autore: Liliana Terlizzi

Agevolazioni fiscali

INPS, ecco tutti i bonus previsiti per Natale

Per incentivare i consumi e la ripresa economica, vi segnaliamo tutti i bonus INPS (e non solo) di Natale 2020.

Manca ormai un mese a Natale e con ogni probabilità dal 3 dicembre le misure restrittive – ove la situazione epidemiologica lo permetterà – verranno allentate. Non sarà un liberi tutti, precisano gli esponenti del Governo Conte Bis, ma se l’andamento dei contagi lo dovesse permettere è auspicabile che molte attività commerciali avranno meno limitazioni rispetto a novembre.

Natale, com’è noto, è un periodo in cui i consumi subiscono un’impennata e pertanto, oltre a permettere ai negozi di rimanere aperti più a lungo, il Governo sta pensando a misure economiche che incentivino gli acquisti. L’economia deve tornare a “girare”, come si suol dire. Ricordiamo che in settimana è stato varato il nuovo Decreto Ristori, che prevede ulteriori aiuti economici.

Tutti i bonus disponibili attualmente

In primis c’è il cosiddetto bonus asilo: l’importo varierà in base all’ISEE (che comunque dev’essere inferiore a 40.000 euro) delle famiglie che lo richiederanno e avrà un tetto massimo di 432 euro. Le domande vanno inviate entro il 20 dicembre e potranno essere presentate solo dalle famiglie che abbiano almeno un figlio all’asilo nido.

Una novità attesa da tempo è il cosiddetto cashback , che entrerà ufficialmente in vigore il 1° dicembre. La misura prevede un rimborso del 10% per le operazioni effettuate con carte di credito e in generali metodi di pagamento virtuali senza contanti (cashless). Il bonus, tuttavia, non potrà essere superiore a 150 euro e per ottenerlo le operazioni, in un semestre, devono essere almeno 50.

È previsto anche un mega rimborso di 3.000 euro nel caso in cui un possessore di carta di credito (o altri servizi cashless) abbia effettuato oltre 50 operazioni in un anno e sia tra i primi 100mila nella cosiddetta classifica dei consumatori.

L’INPS pensa anche ai pensionati: tutti coloro che hanno un reddito complessivo annuale pari o inferiore a 6.596,46 euro riceveranno un bonus in pensione di 155 euro a dicembre.

Infine è ancora in vigore il Bonus Vacanze, che milioni di italiani hanno utilizzato nell’estate scorsa. Chi non l’avesse già richiesto ha tempo fino al 31 dicembre per presentare la domanda e fino al 30 giugno 2021 per spenderlo nelle strutture ricettive che lo accettano.